Qualifiche Gran Premio di Austin: Hamilton davanti a tutti

Che fosse il re di questo weekend già si era capito con le tre sessioni di prove libere ma sembra proprio che Lewis Hamilton abbia voluto dare una scossa al mondo dei motori e far vedere che lui è, soprattutto, il re incontrastato delle qualifiche.

Quando si tratta del giro secco non ce né per nessuno e questo l’inglese lo ha urlato a gran voce durante la nottata italiana di sabato. Miglior tempo nella prima parte della sessione, nella seconda e infine nella terza. Per Lewis si tratta dell’undicesima pole stagionale, la settantaduesima in carriera, nessun altro come lui.

Ha marcato il territorio di un mondiale che, con i suoi 59 punti di vantaggio sul tedesco della Ferrari, ha già un nome scritto sopra.

Sebastian Vettel dal canto suo ha affermato di non volersi proprio arrendere e lo ha dimostrato con una splendida qualifica e un secondo tempo emozionante che sembra riportare il sereno sopra il cielo di Maranello tre weekend tutti da dimenticare. Come al solito il pilota ferrarista si è un po’ nascosto durante la Q1 e la Q2 per invece segnare un tempo perfetto quasi nella Q3.

Il ragazzo si è alla fine complimentato con la squadra per il lavoro sempre ottimale e ha sottolineato la necessità di vincere tutte le gare da qui in poi, sperando ovviamente in quel pizzico di fortuna che per adesso gli ha girato le spalle completamente.

Terza l’altra Mercedes con Valtteri Bottas, a quasi mezzo secondo dal compagno di squadra. Quarto l’australiano Daniel Ricciardo che a bordo della Red Bull ha fatto segnare lo stesso identico tempo di Kimi Raikkonen, che è in griglia partirà quinto.

Sesto l’olandese Max Verstappen, di solito fortissimo nelle qualifiche ma qui un po’ anonimo. Il ragazzo partirà comunque in fondo allo schieramento per aver sostituito alcune componenti della power unit.

Settimo Esteban Ocon a bordo della sua Force India rosa. Nella top ten da ricordare anche Carlo Sainz, ottavo sulla Renault dopo il campio di sedile con la Toro Rosso, Fernando Alonso, nono con la McLaren, e Sergio Perez, decimo con l’altra Force India.

QUALIFICHE:
1. Lewis Hamilton Mercedes 1:33.10
2. Sebastian Vettel Ferrari +0.23
3. Valtteri Bottas Mercedes +0.46
4. Daniel Ricciardo Red Bull +0.46
5. Kimi Raikkonen Ferrari +0.46
6. Max Verstappen Red Bull +0.55
7. Esteban Ocon Force India +1.53
8. Carlos Sainz Renault Sport +1.74
9. Fernando Alonso McLaren +1.89
10. Sergio Perez Force India +2.04

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter