QF: Sebastian Vettel stratosferico: dopo 17 anni la Ferrari torna in pole a Montreal!

17 anni dopo Schumacher, Sebastian Vettel riporta in pole position la Ferrari. Superlativo il crono fatto segnare da Vettel che polverizza il record della pista in 1:10.76. In prima fila con Vettel c’é a sorpresa la Mercedes di Bottas. Terzo crono per Verstappen.

Q1 – Sono le 14.00 in punto a Montréal, quando Leclerc e Magnussen lasciano i box e danno ufficialmente il via alle qualifiche del GP del Canada. Ma subito c’è un problema, con la Haas di Grosjean che, probabilmente a causa di una perdita d’olio, si inchioda in pit lane con il posteriore in fumo. Il francese non riuscirà a tornare in pista. La gomma per tutti in piloti in questa prima uscita è la hypersoft. Sirtokin ferma per primo il cronometro, in 1:14.20, quindi tocca a Vettel, che passa in testa in 1:12.11. Kimi migliora poi di 60 millesimi il crono del compagno di box. Ericsson commette un errore e bacia il muro, coinvolgendo a momenti anche la Red Bull di Ricciardo. Qualifica finita per la Sauber. Vettel è al comando davanti a Kimi, Bottas, Verstappen, Hamilton, Ricciardo, Ocon, Sainz, Perez e Hulkenberg. Ottimo dodicesimo tempo per Leclerc, mentre il cronometro continua ad avanzare. Hartley, con la power unit Honda aggiornata, strappa un ottimo ottavo tempo; rimangono invece esclusi Gasly, Stroll e Sirotkin, oltre a Ericsson e Grosjean.

Q2 – Alla ripartenza le due Ferrari scendono subito in pista con la gomma ultrasoft. Stessa strategia per le Mercedes, mentre le due Red Bull non tentano il taglio con la mescola viola e si lanciano invece con le hypersoft, così come il resto dei piloti rimasti in ballo nella Q2. Primo crono per Kimi, 1:11.62, poi è Bottas a passare al comando in 1:11.51, seguito da Vettel, Kimi, Hamilton, Magnussen, Leclerc, Hartley. Con la gomma rosa Verstappen piazza un 1:11.47, che gli vale la testa del gruppo. Sesto tempo per Ricciardo invece, seguito da Sainz, Ocon, Perez e Hulkenberg. Dopo una veloce pausa ai box si torna a girare per l’ultimo tentativo. Ricciardo strappa il nuovo record della pista, 1:11.43, lasciandosi alle spalle Verstappen, Bottas, Vettel, Kimi, Hamilton, Hulkenberg, Sainz, Ocon e Perez. Esclusi dalla lotta alla pole sono invece Magnussen, Hartley, Leclerc, Alonso e Vandoorne.

Q3 – Gomma hypersoft per il rush finale. Il primo crono spetta a Hamilton, 1:11.22, ma poi Bottas fa meglio del compagno di box, segnando 1:10.85. Kimi mette la sua Ferrari nel mezzo. Ma ecco che la pole provvisoria va a Vettel, con un altrettanto strepitoso 1:10.77. Ricciardo si infila quindi al quinto posto. Ocon e Perez avranno un solo tentativo e attendono ai box, mentre Vettel guida il gruppo davanti a Bottas, Kimi, Verstappen, Hamilton, Ricciardo e Hulkenberg. Una breve pausa ai box prima che i piloti tornino in pista a sparare le ultime cartucce. Kimi sbaglia e sfiora l’erba, bruciando così la sua ultima chance di migliorarsi. Hamilton strappa il terzo tempo, mentre Vettel fa segnare un nuovo giro record, 1:10.76, che gli vale la pole del GP del Canada davanti a Bottas, Verstappen, Hamilton, Kimi, Ricciardo, Hulkenberg, Ocon, Sainz e Perez.

QUALIFICHE:
1. Sebastian Vettel Ferrari 1:10.76
2. Valtteri Bottas Mercedes +0.09
3. Max Verstappen Red Bull +0.17
4. Lewis Hamilton Mercedes +0.23
5. Kimi Raikkonen Ferrari +0.33
6. Daniel Ricciardo Red Bull +0.35
7. Esteban Ocon Force India +1.32
8. Sergio Perez Force India +1.90
9. Kevin Magnussen Haas +1.84
10. Brendon Hartley Toro Rosso +1.87

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter