QF: Lewis Hamilton 68esima pole

Lewis Hamilton impressiona a Spa e raggiunge il primato di Michael Schumacher. Al secondo posto Sebastian Vettel seguito da Valtteri Bottas.

– Q1 – Semaforo verde! 24°C la temperatura dell’aria e 35°C quella dell’asfalto. Hamilton, Perez, Bottas e Ocon i primi in pista. Dentro anche le Ferrari e Bottas. Tutta la griglia è su gomma ultrasoft, tranne Mercedes e Ferrari, uniche con la gomma rossa, che non avranno quindi a disposizione per la partenza in gara domenica. Primo crono per Hamilton, 1:44.31, seguito da Bottas, e poi scavalcato da Vettel, migliore di 41 millesimi rispetto al britannico. Raikkonen lamenta vibrazioni al posteriore ed è costretto a rientrare ai box per controlli e cambio gomme. Verstappen si inserisce al terzo posto. Hamilton passa in testa e torna al comando con il miglior crono di 1:44.18. Seguono Verstappen, Raikkonen, Bottas, Ricciardo, Ocon, Palmer, Perez e Vandoorne. Ai box i primi quattro. Ottavo tempo per Sainz, poi scavalcato da Hulkenberg. Bandiera a scacchi: rimangono esclusi Massa, Kvyat, Stroll, Ericsson e Wehrlein.

Q2 – Hamilton di nuovo il primo in pista. Gomma ultrasoft ora per tutti. Raikkonen lamenta ancora vibrazioni al posteriore ma prosegue. Hamilton segna il nuovo record della pista, 1:43.53. Raikkonen si piazza subito dietro, a 1 decimo. Seguono Bottas, Vettel e Verstappen. L’olandese della Red Bull scavalca Vettel e si prende il quarto tempo. Dietro di lui Ricciardo, Alonso e Sainz. La Renault di Hulkenberg viene spinta in pit lane dai meccanici, con il tedesco che lamenta la frizione bloccata. Breve pausa ai box: la classifica vede Hamilton davanti a Raikkonen, Bottas, Verstappen, Vettel, Ricciardo, Palmer, Ocon, Perez, Alonso. Tornano in pista le due Mercedes, rimangono invece ai box le due Ferrari. Vandoorne, che partirà ultimo, esce in coppia con Alonso, per “dare la scia” e aiutare lo spagnolo. Intanto Hamilton segna un nuovo record della pista: 1:42.92. Alonso lamenta un calo di potenza, e Ocon gli ruba la decima piazza e la possibilità di accedere alla Q3, quando sventola la bandiera a scacchi. Accedono alla lotta alla pole: Hamilton, Bottas, Kimi, Verstappen, Vettel, Ricciardo, Palmer, Perez, Hulkenberg e Ocon.

Q3- Alla ripartenza Raikkonen è il primo a lasciare i box. Bandiera gialla, con Palmer che parcheggia la sua Renault nella via di fuga. Miglior tempo per Raikkonen, poi scavalcato da Hamilton, il più veloce in 1:42.90. Terzo Vettel, poi surclassato da Bottas. Quinto Verstappen, seguito da Ricciardo. Raikkonen, Bottas, Vettel, Verstappen e Ricciardo. Breve passaggio ai box prima dell’ultimo tentativo. Hamilton è in testa davanti a Raikkonen, Bottas, Vettel, Verstappen e Ricciardo. Ancora senza crono sono invece Perez, Hulkenberg e Ocon. Hamilton e Bottas sono i primi a rilanciarsi… Raikkonen lamenta ancora vibrazioni sulla sua Ferrari. Hamilton si migliora e fissa il tempo della pole a 1:42.55. Bottas si porta alle sue spalle. Quarto Verstappen. Raikkonen commette un errore e non va oltre il quarto tempo, ma fa dà scia a Vettel, che strappa la prima fila a Bottas. Seguono Bottas, Kimi, Verstappen, Ricciardo, Hulkenberg, Perez, Ocon e Palmer. La bandiera a scacchi regala a Hamilton la 68esima pole della carriera, come la leggenda Michael Schumacher.

QUALIIFICHE_
1. Lewis Hamilton Mercedes 1:42.55
2. Sebastian Vettel Ferrari +0.24
3. Valtteri Bottas Mercedes +0.54
4. Kimi Raikkonen Ferrari +0.71
5. Max Verstappen Red Bull +0.82
6. Daniel Ricciardo Red Bull +1.31
7. Nico Hulkenberg Renault Sport +2.42
8. Sergio Perez Force India +2.69
9. Esteban Ocon Force India +2.81
10. Jolyon Palmer Renault Sport +2.13

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter