QF: Kimi Raikkonen si prende la pole.

La qualifica più bella dell’anno riporta Kimi Raikkonen in pole positione! Un grande sabato per Raikkone, che si risveglia a Monaco e ritorna davanti a tutti 9 anni dopo la sua ultima pole. Prima fila Ferrari, con Sebastian Vettel molto vicino al compagno. Valtteri Bottas si ferma a 2 millesimi da Vettel.

Q1 – La temperatura dell’aria è salita a 25°C, quella dell’asfalto a 49°C, quando scattano le Qualifiche del GP di Monaco. Dentro subito le due Ferrari con la mescola ultrasoft, che utilizzeranno tutti i piloti. Le due Mercedes seguono a ruota. Il primo crono è Raikkonen, 1:14.29, al quale si accodano Vettel e Hamilton, poi è il tedesco a mettersi davanti in 1:13.28, e quindi Verstappen, il più veloce in 1:13.27, seguito dalle due Ferrari e dalle due Mercedes. Ricciardo si piazza al comando in 1:13.21, ma poi l’olandese compagno di box lo precede in 1:13.07, mentre Ocon, protagonista di un incidente al mattino, è pronto per tornare in pista. A una decina di minuti dal via Raikkonen sale in testa ma poi viene scavalcato da Verstappen e quindi anche da Vettel. Così a metà Q1: Verstappen, Vettel, Raikkonen, Ricciardo, Bottas, Perez, Magnussen, Hamilton, Massa e Vandoorne. Sainz si inserisce al sesto posto ma poi viene scansato da Vandoorne. Problemi alla posteriore sinistra per Ericsson che si ferma a bordo pista. La bandiera a scacchi manda ai box Ocon, messo fuori all’ultimo da Grosjean, Palmer, Stroll, Wehrlein ed Ericsson.

Q2 – Alla ripartenza Bottas guida il gruppo di piloti già schierati in pit lane. Raikkonen ferma subito il cronometro a 1.12.78, seguito da Bottas. Poi si inseriscono Vettel, Magnussen, Kvyat, Grosjean e Hamilton. Bottas si prende il quarto tempo, alle spalle della Ferrari e di Verstappen, che poi sale in seconda posizione, a 8 millesimi da Raikkonen. Hamilton passa dai box per una modifica all’ala anteriore.Vettel intanto si porta alle spalle di Kimi, a 2 decimi. A metà Q2 sono esclusi Hulkenberg, Sainz, Magnussen, Hamilton, Massa. Pochi minuti alla conclusione, con Hamilton che ha a disposizione un solo giro per riuscire ad emergere dagli esclusi. Perez si prende il nono posto, Vandoorne finisce contro le barriere e Hamilton in arrivo è costretto ad alzare il piede, taglia la chicane ed è fuori! La bandiera a scacchi manda a casa Kvyat, Hulkenberg, Magnussen, Hamilton e Massa.

Q3 – Gomma ultrasoft nuova per tutti. Il primo crono è per Sainz, 1:17.65, seguito da Bottas. Poi Raikkonen si porta davanti in 1:12.29. Seguono Ricciardo, Bottas, Verstappen, Sainz, Vettel e Perez. Vettel si inserisce al terzo posto. Tutti ai box prima del tentativo finale. Raikkonen è momentaneamente in pole davanti a Ricciardo, Vettel, Bottas, Verstappen, Perez, Sainz, Grosjean e Button. Vandoorne, decimo, ha sbattuto a fine Q2. Bottas sale da quarto a secondo, ma ha tempo per un secondo tentativo. Raikkonen rimane davanti e scende a 1.12.17. Vettel è nel traffico, con un solo tentativo. E per 43 millesimi è secondo! Bottas ci riprova ma è solo terzo, a 45 millesimi! La prima fila del GP di Monaco è tutta Rossa.

QUALIFICHE:
1. Kimi Raikkonen Ferrari 1:12.17
2. Sebastian Vettel Ferrari +0.04
3. Valtteri Bottas Mercedes +0.04
4. Max Verstappen Red Bull +0.31
5. Daniel Ricciardo Red Bull +0.82
6. Carlos Sainz Toto Rosso +0.98
7. Sergio Perez Force India +1.15
8. Romain Grosjean Haas +1.17
9. Jenson Button McLaren +1.43

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter