QF: Imbattile Daniel Ricciardo a Montecarlo!

Qualifiche fantastiche a Montecarlo. Il mattatore del weekend si conferma tra le strade cittadine del Principato: Daniel Ricciardo conquista la seconda pole position su questa pista. Ben la Red Bull, anche se Verstappen domani sarà ultimo in quanto non scende in pista per l’incidente nelle FP3. Bene Sebastian Vettel, terzo lewis Hamilton.

Q1 – Scatta il verde a Monaco e la Red Bull di Max Verstappen è ancora ai box con i meccanici al lavoro dopo la sostituzione del cambio. L’olandese non riuscirà però a toccare l’asfalto prima dello scadere della Q1, e domenica partirà così ultimo.
Hartley è il primo a lanciarsi, seguito da una manciata di colleghi, tutti su mescola hypersoft. Il traffico in pista è intenso: i primi crono arrivano dalle due Toro Rosso, quindi Perez e Vettel. Poi Ricciardo fa segnare 1:12.76. Subito dopo tocca a Sirotkin, Alonso e infine a Kimi, il più veloce in 1:12.67. Ma ecco che Ricciardo torna al comando con il tempo di 1:12.0, seguito da Vettel, Hamilton, Kimi, Alonso, Sirotkin, Vandoorne, Perez, Hulkenber e Sainz. Mentre la pista va gommandosi, Leclerc piazza un ottimo settimo tempo e ottiene l’accesso alla Q2, mentre sono esclusi Hartley, Ericsson, Stroll, Magnussen e Verstappen.

Q2 – Ricciardo, Vettel, Bottas, Hamilton, Vandoorne, Kimi, Alonso, Sirotkin, Leclerc, Perez, Grosjean, Gasly, Sainz, Ocon, Hulkenberg sono di nuovo in pista per tentare di accedere alla lotta finale per la pole. Le due Mercedes tentano il taglio con la ultrasoft ma capiscono ben presto che l’idea è da abbandonare, dato che con quella mescola è fortemente a rischio il passaggio alla Q3. In vetta si alternano uno dopo l’altro, Sainz, Leclerc, Sirotkin e Gasly. Quindi arriva il turno di Alonso e quello di Perez. Il nuovo crono da battere però appartiene ancora alla RB14 di Ricciardo, 1:11.35. Passati alla mescola hypersoft, Hamilton si prende il terzo tempo, Bottas il quinto. La bandiera a scacchi lascia quindi “a casa” Hulkenberg, Vandoorne, Sirotkin, Leclerc e Grosjean, mentre Ricciardo regala un nuovo giro record: 1:11.27.

Q3 – Ricciardo, Kimi, Vettel, Hamilton, Bottas, Ocon, Perez, Alonso, Sainz e Gasly si giocano la pole position del GP di Monaco. Sainz è il primo a fermare il cronometro, in 1:12.26, Vettel l’ultimo a scendere in pista. Bottas, Hamilton e quindi Ricciardo, si susseguono al vertice, con l’australiano che schizza in testa grazie allo stratosferico crono di 1:10.810, che gli vale la pole provvisoria. Secondo Hamilton, terzo Kimi, seguito da Bottas, Sainz, Alonso, Perez, Ocon, Gasly. Vettel si infila al terzo posto. Tutti ritornano ai box per una breve pausa, poi ci si rilancia per l’ultimo tentativo. Ma il crono della Red Bull è inarrivabile: Ricciardo si intasca la pole position davanti a Vettel e poi a seguire Hamilton, Raikkonen, Bottas, Ocon, Alonso, Sainz, Perez e Gasly.

QUALIFICHE:
1. Daniel Ricciardo Red Bull 1:10.81
2. Sebastian Vettel Ferrari +0.22
3. Lewis Hamilton Mercedes +0.42
4. Kimi Raikkonen Ferrari +0.45
5. Valtteri Bottas Mercedes +0.63
6. Esteban Ocon Force India +1.25
7. Fernando Alonso McLaren +1.30
8. Carlos Sainz Renault Sport +1.32
9. Sergio Perez Force India +1.34
10. Pierre Gasly Toro Rosso +1.41

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter