Prove libere 2: Rosberg chiude davanti

Sembrava un fuoco di paglia quello del mattino, ma la Ferrari, a Barcellona, è competitiva, Rosberg chiude davanti.

Raikkonen chiude secondo, alle spalle di Rosberg, pochissimi decimi a separare i due: 250 millesimi sono un divario assolutamente gestibile se dovesse confermarsi al sabato. Non hanno sfruttato al meglio la macchina sul giro singolo né Hamilton né Vettel, terzo e quarto, più staccati. Interessante l’exploit Toro Rosso con Sainz, già lo scorso anno veloce in casa. Resterà da valutare con quanta benzina abbia fatto il tempo, se per cercare visibilità o realmente a conferma di una macchina molto competitiva. Dubbi che circondano anche il settimo tempo di Alonso, tra le due Red Bull, con Verstappen che rimedia meno di 2 decimi da Ricciardo. Kvyat, su Toro Rosso, invece, è nettamente staccato da Sainz, 1″2 per il russo. In ottica gara, Raikkonen ancora una volta ha marcato tempi migliori con le gomme medie rispetto a Vettel, più rapido e convincente, invece, con le morbide. Ferrari che ha avuto un problema al sistema di alimentazione del motore termico, prontamente risolto sulla macchina di Raikkonen nei 30 minuti conclusivi.

PROVE LIBERE 2:
1. Nico Rosberg Mercedes 1:23.92
2. Kimi Raikkonen Ferrari +0.25
3. Lewis Hamilton Mercedes +0.71
4. Sebastian Vettel Ferrari +1.09
5. Carlos Sainz Toro Rosso +1.20
6. Daniel Ricciardo Red Bull +1.27
7. Fernando Alonso McLaren +1.42
8. Max Verstappen Red Bull +1.45
9. Sergio Perez Force India +1.51
10. Nico Hulkenberg Force India +1.53

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter