Primoz Roglic ritrova la vittoria sull’Alto de Moncalvillo

Sull’Alto de Moncalvillo i big se le danno di santa ragione, con Roglic che è il più brillante: lo sloveno vince la tappa e rosicchia 13” più abbuoni a Carapaz. Più staccati Daniel Martin, Hugh Carthy e Enric Mas. Ora l’ecuadoriano resta con un vantaggio di 13” rispetto a Roglic in classifica generale

Si parte con un tentativo di fuga in una delle tappe decisive della Vuelta: all’attacco il solito Cavagna, oltre a Rui Costa, Stannard, Dewulf, Dyball, Simon e Madrazo che guadagnano circa 5 minuti sul gruppo maglia roja, sempre guidato dalla Ineos Grenadiers di Carapaz. Provano a sganciarsi anche Jhojan García e Héctor Sáez, ma il duo della Caja Rural viene riassorbito dal gruppo prima dello scollinamento del primo GPM di giornata. Sul Puerto de la Rasa, infatti, aumenta il ritmo la Movistar di Enric Mas che vuole mettere fatica nelle gambe dei propri avversari.

Il team spagnolo resta con 7 corridori fino all’imbocco dell’Alto de Moncalvillo, mentre Carapaz ha solo tre compagni di squadra al seguito. Ai -7,7 km si conclude la fuga di giornata sotto la spinta sempre della Movistar che viaggia ad alta velocità. Valverde abbozza un attacco, ma viene stoppato da Gesink poi è l’Education First a provare qualcosa con Woods in funzione di Hugh Carthy. È proprio il britannico il primo a piazzare uno scatto vero, bravo Kuss a marcarlo a uomo. Carapaz e Roglic non rispondono e vanno su del loro passo, ritrovando proprio Carthy a 2,5 km dal traguardo. Ci prova anche Carapaz, ma Roglic resta alla sua ruota. Bisogna partire al momento giusto e lo fa proprio Roglic con lo scatto a 1,1 km dal traguardo. Carapaz non molla, ma a un certo punto deve tirare il freno per non andare fuori giri e arriva al traguardo con 13” di ritardo. Roglic fa dunque doppietta dopo il successo alla prima tappa e rosicchia ben 17” all’ecuadoriano tra il distacco di oggi e gli abbuoni. Daniel Martin e Hugh Carthy provano a limitare i danni, staccati tutti gli altri.

ORDINE D’ARRIVO:
1. Primoz Roglic Team Jumbo-Visma 4:07.08
2. Richard Carapaz Team Ineos +0.13
3. Daniel Martin Istrael-Start Up-Nation +0.19
4. Aleksandr Vlasov Astana Pro Team +0.25
5. Hugh Carthy EF Pro Cycling +0.33
6. Wouter Poels Bahrain-McLaren +0.35
7. Enric Mas Movistar Team +0.54
8. Sepp Kuss Team Jumbo-Visma +0.54
9. Esteban Chaves Mitchelton-Scott +1.33
10. Clement Champoussin AG2R La Mondiale +1.37

CLASSIFICA PRINCIPALE:
1. Richard Carapaz Team Ineos 32:31.04
2. Primoz Roglic Team Jumbo-Visma +0.13
3. Daniel Martin Israel Start-Up Nation +0.28
4. Hugh Carthy EF Pro Cycling +0.44
5. Enric Mas Movistar Team +1.54
6. Felix Großschartner Bora-Hansgrohe +3.28
7. Esteban Chaves Mitchelton-Scott +3.28
8. Alejandro Valverde Movistar Team +3.35
9. Marc Soler Movistar Team +3.40
10. Wout Poels Bahrain-McLaren +3.47

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter