Primo round alla Roma: Porto battuto 2-1

All’Olimpico la Roma esce vincitrice del match di andata degli ottavi di Champions grazie alla doppietta di Nicolò Zaniolo. Il gol di Adrian Lopez tiene in vita il Porto, gara di ritorno in programma il 6 marzo

FORMAZIONI:

Roma (4-3-3): Mirante; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini, De Rossi, Cristante; Zaniolo, Dzeko, El Shaarawy. All. Di Francesco.

Porto (4-3-3): Casillas; Militao, Felipe, Pepe, Telles; Otavio, Pereira, Herrera; Fernando, Soares, Brahimi. All. Conceicao.

CRONACA:

Gli ottavi di finale della Champions League propone in un olimpico esaurito Roma porto. I giallorossi arrivano a questa sfida in un momento in cui sono alla continua ricerca di continuità nei risultati e in parte di costanza nello sviluppo del gioco. I portoghesi dal canto loro arrivano in salute e al contrario del classico gioco lusitano, i ragazzi di Conceicao (vecchia conoscenza del calcio italiano e romano, avendo militato nella Lazio) giocano un calcio fisico aggressivo e alla ricerca di verticalizzazioni continue. La gara ha inizio con le due squadre che giocano molto accorte e attaccano con cautela perché in queste doppie sfide il non subire reti è molto importante. La Roma soprattutto si trova costretta a cercare per forza il gol e la vittoria a reti inviolate mentre il porto si dimostra sempre pronto a farsi avanti quando i giallorossi attaccano alla ricerca del vantaggio. La Roma nel primo tempo però, dimostra solo di essere molto concentrata e permette praticamente nulla ai bianco blu. La Roma di Di Francesco durante la prima frazione è imprecisa nei passaggi e poco incisiva, ad eccezione di un lampo di Dzeko che coglie un palo. Ripresa invece dove la Roma cambia faccia e determinazione e così dopo qualche tentativo di realizzazione, in particolare le occasioni sono capitate sui piedi di pellegrino arriva al vantaggio grazie ad una giocata dei suoi due giocatori più incisivi del match e così Dzeko stoppa protegge molto bene e poi serve Zaniolo che con un destro rasoterra incrociato batte Casillas e così al 70′ la Roma passa. Al 76′ è sempre Zaniolo a regalare il doppio vantaggio, ma questa volta il lavoro di Dzeko è doppio perché oltre a preparare l’azione va anche alla conclusione ma coglie il palo e sulla respinta il giovane giallorosso entra nella storia della Champions e sigla una doppietta. Primo 19enne italiano a segnare una doppietta di coppa campioni/Champions League. Passano appena 2 minuti dal doppio vantaggio romanista che Adrian Lopez segna per i portoghesi e inguaia la Roma. A questo punto la Roma non riesce a sviluppare più il gioco bello e incisivo di prima e così la gara si avvia a la conclusione con altre occasione dei romanisti nel finale, soprattutto on Kolarov che al 90’calcia una botta forte e Casillas riesce respingere. Vittoria meritata per la Roma ma con un gol realizzato, il porto in casa inguaia i giallorossi e ottiene un vantaggio. Migliore in campo Zaniolo per la Roma ed Herrera per il Porto.