Prima vittoria di Sergio Garcia

Succede di tutto a Valencia nell’ultimo atto della Moto3. A vincere é Sergio Garcia, al primo successo della carriera. Lo spagnolo beffa Migno di un nulla. Chiude il podio Artigas, wild card debuttante proprio su questa pista

Sergio Garcia si aggiudica il Gran Premio di Valencia classe Moto3, ultima tappa del Motomondiale 2019. Prima vittoria in carriera per lo spagnolo del team Estrella Galicia.

La gara inizia in ritardo a causa di un problema tecnico sulla moto di Canet che nel giro di allineamento perde olio. Lo spagnolo riesce però a schierarsi in griglia.

Parte bene dalla prima fila Ramirez, mentre il poleman Migno non scatta benissimo. La lotta per la prima posizione si infiamma sin dalla prima curva, con Masia che esce subito di scena cadendo prima della fine del primo giro.

Dopo appena due giri viene esposta bandiera rossa per la caduta di diversi piloti. Ad innescare la carambola è la wild card Tatay che probabilmente, su una chiazza d’olio, perde la moto e coinvolge altri sei piloti. Momenti di grande preoccupazione soprattutto per Dennis Foggia che rimane in pista e viene soccorso dall’ambulanza. Fortunatamente il pilota è sempre stato cosciente ed è stato portato successivamente in ospedale.

Dopo qualche minuto la gara riparte accorciata a 15 giri. La griglia di partenza è quella iniziale.

Alla seconda ripartenza Migno riesce a partire bene, ma Ramirez dopo un paio di curve riesce a portarsi al comando e tenta di replicare la fuga.

Dopo due tornate Suzuki e Garcia passano Migno e si lanciano all’inseguimento del pilota Leopard.

A dodici giri dalla fine, ennesimo colpo di scena, Dalla Porta perde il controllo della moto che viene colpita da Arbolino, Lopez e McPhee.

Nel frattempo la lotta per la vittoria si accende, sette piloti in lotta senza esclusione di colpi.

A sei giri dalla fine la wild card Xavier Artigas si porta sorprendentemente al comando davanti a Migno e Garcia. A due giri dalla fine, anche grazie ad un errore della Wild Card, iniziano sorpassi e contro sorpassi tra i primi quattro, con Migno che cerca di portarsi avanti.

Ultimo giro al cardiopalma con una lotta incredibile tra Migno e Garcia, alla fine è lo spagnolo ad avere la meglio conquistando la vittoria davanti all’italiano ed ad uno straordinario Xavier Artigas, a podio nella prima gara del mondiale.

Quarto posto per Tatsuki Suzuki che precede Filip Salac e Aron Canet. Settima posizione Marcos Ramirez che chiude davanti a Celestino Vietti, vincitore del titolo rookie dell’anno, e Makar Yurchenko. Oi Ogura completa la top ten.

Fuori dai dieci per un soffio Stefano Nepa che chiude undicesimo, mentre finisce a punti, Riccardo Rossi, che chiude 14esimo. Gara travagliata per Romano Fenati che, alla seconda ripartenza arriva tardi all’uscita della pit lane ed è stato costretto a partire dalla corsia box, chiude 17esimo.

ORDINE D’ARRIVO:
1. Sergio Garcia Estrella Galicia 0,0 25:17.91
2. Andrea Migno Mugen Race +0.00
3. Xavier Artigas Leopard Impala Junior Team +0.18
4. Tatsuki Suzuki SIC58 Squadra Corse +0.24
5. Filip Salac Redox PruestelGP +0.32
6. Aron Canet Max Racing Team +3.01
7. Marcos Ramirez Leopard Racing +3.03
8. Celestino Vietti Sky Racing Team VR46 +9.66
9. Makar Yurchenko Boe Skull Rider Mugen Race +9.74
10. Ai Ogura Castrol Honda Team Asia +9.85

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter