Premier: riassunto della ventitreesima giornata

Si conclude con la vittoria del Chelsea sull’Arsenal la ventitreesima giornata di Premier League. I Blues, grazie a Diego Costa, piegano i Gunners e consento al Leicester di Ranieri di riprendere la prima posizione in classifica.

Si è conclusa ieri la giornata di Premier. Una giornata che ha visto il Leicester riappropriarsi in solitaria della testa della classifica.

Il sogno dei Foxes continua infatti grazie alla vittoria per tre a zero sullo Stoke City, che interrompe una buona striscia positiva. L’Arsenal, invece, costretta a giocare in inferiorità numerica, per tre quarti della partita, cade all’Emirates Stadium per mano di un Chelsea trascinato da Diego Costa. I Gunners perdendo, con quella che sembra diventata la bestia nera di Wenger, abbandonano il primo posto e vengono ripresi in seconda posizione dal Manchester City.

La squadra di Pellegrini infatti, dopo una prestazione mediocre, riesce ad evitare la figuraccia in casa del West Ham grazie ad un gol di Aguero a dieci minuti dalla fine. Conquistando un punto che gli consente di raggiungere i Gunners in seconda posizione.

Sull’altra sponda di Manchester, invece, lo United viene sconfitto in casa dal Southampton confermando il periodo di crisi. In questo momento la distanza con la prima della classe sembra ormai incolmabile, ed inoltre la vittoria del Tottenham ai danni del Crystal Palace allontana ancora di più la squadra di Van Gall dalla qualificazione alla Champions. Proprio per questo l’allenatore olandese sembra ormai vicino all’esonero: il brutto andamento della sua squadra, e la tentazione di assumere Mourinho come nuovo allenatore, farebbero tentennare la dirigenza dei Red Devils che, in queste ore, prenderà una decisione.

Rimanendo nella parte alta della classifica è da registrare l’incredibile vittoria del Liverpool a Norwich per cinque a quattro. In una partita destinata ad entrare nella storia, il Liverpool mostra tutta la  voglia e la determinazione di tornare ad essere protagonista in Premier. La vittoria di sabato pomeriggio ha mostrato il carattere e la voglia di vincere della squadra di Klopp. I Reds, infatti, dopo un primo tempo difficile, ribaltano il risultato da tre a uno a tre a quattro. La rete del pareggio del Norwich nei minuti di recupero però non basta, perché, sempre nei minuti di recupero, Lallana decide il match a favore del Liverpool regalando i tre punti alla sua squadra.

Per quanto riguarda la parte bassa della classifica, lo Swansea centra la seconda vittoria consecutiva in casa dell’Everton, nel giorno dell’esordio su una panchina della Premier per Guidolin, conquistando tre punti fondamentali che gli consentono di allontanarsi dalla zona retrocessione. Sugli altri campi sono da registrare due pareggi tra Sunderland – Bournemouth, e tra  West Bromwich Albion – Aston Villa; e la sconfitta del Newcastle in casa del Watford, che si conferma l’altra sorpresa della stagione dopo il Leicester.

La Premier, anche in questa giornata, si dimostra il campionato europeo più avvincente. La lotta per il titolo si fa sempre più agguerrita con Arsenal e Manchester City che sembrano le favorite. Non è da sottovalutare però il Leicester. La squadra di Ranieri infatti continua a guidare la classifica senza paura,  dimostrando ai propri tifosi di poter ambire a traguardi importanti. Chissà che non sia proprio la squadra del tecnico italiano, a dispetto dei bookmakers, a vincere il titolo a fine stagione.

About the Author

Federico Pagano
Studente di Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Siena. Un passato da calciatore non troppo fortunato, ma che non ha scalfito la passione per lo sport e per il calcio. Forte dipendenza per le serie tv ed il cinema in generale.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter