Politano proietta il Sassuolo in Europa League: 6° posto, Inter ko

Inter e Sassuolo affrontano l’ultima gara di campionato con spirito diametralmente opposto: gli emiliani per confermare il sesto posto, con la speranza dell’Europa League, i nerazzurri senza alcuno stimolo di classifica.

FORMAZIONI UFFICIALI: Inter – Sassuolo

Roberto Mancini manda in campo qualche riserva. In porta c’é Carrizo. In difesa spazio alla coppia Juan Jesus-Murillo in mezzo, D’Ambrosio e Telles sulle fasce. A centrocampo tocca a Melo, accompagnato da Brozovic e Kondogbia. Attacco con Eder, Jovetic e Palacio.

Di Francesco non aveva nessun dubbio di formazione. In attacco Politano, Defrel e Sansone formano il tridente.A centrocampo Pellegrini, Magnanelli e Duncan. In difesa gioca Gazzola con Cannavaro, Acerbi e Peluso. In porta Consigli.

CRONACA:

Il Sassuolo ha ben altre motivazioni rispetto all’Inter e affronta la gara al Mapei Stadium con più cattiveria e volontà. Al 6′ di gioco la squadra di casa trova il vantaggio con una conclusione di Politano da fuori area, deviata in modo netto da Murillo. L’Inter reagisce ma non crea pericoli nella zona di Consigli. E allora a metà primo tempo il Sassuolo raddoppia, dimostrandosi anche molto cinico: assist di Duncan e Pellegrini appoggia in fondo al sacco a porta vuota. L’Inter sembra andata già in vacanza ma trova la rete che accorcia le distanze grazie a Palacio. La partita é viva e ricca di colpi di scena. Sul finire del primo tempo la difesa nerazzurra si fa sorprendere ancora una volta ed il Sassuolo firma il tris. Gazzola dalla destra pennella un cross Politano arriva di testa ed infila Carrizo per la doppietta personale.

All’inizio del secondo tempo viene annullato per fuorigioco un gol a D’Ambrosio. La squadra di Mancini da quel momento crolla incapace di manovrare da dietro e di creare pericoli. Murillo non regge l’insoddisfazione e si fa espellere dall’arbitro, protestando in maniera plateale dopo un cartellino giallo. Con l’Inter in 10, il Sassuolo ha giocato facile e controllato la gara, con il risultato ormai deciso Mancini concede il debutto in porta al giovane Radu ed in difesa Della Giovanna.

Non succede praticamente nulla nei minuti finali della partita, con l’Inter svogliata e il Sassuolo in pieno possesso del Gioco.
Al triplice fischio tutto lo stadio esulta per un incredibile sesto posto in classifica.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter