Pokerissimo della Lazio: Chievo massacrato 5-1

Luis Alberto, doppietta di Segej Milinkovic-Savic, Bastos e Nani: la Lazio batte per 5-1 il Chievo, a cui non basta il momenteneo pareggio di Manuel Pucciarelli, vincono ancora in goleada, superando l’Inter al terzo posto. Apprensione per un infortunio muscolare di Immobile, costretto a lascare il campo nel primo tempo.

FORMAZIONI:

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Bastos, De Vrij, Wallace; Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Alberto; Immobile. All. Inzaghi.

Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Bani, Tomovic, Gobbi; Bastien, Radovanovic, Hetemaj; Birsa; Stepinski, Pucciarelli. All. Maran.

CRONACA:

A fare la partita è ovviamente la Lazio che colpisce subito la parte alta della traversa con un tiro-cross di Parolo. I ritmi però restano bassi e il Chievo si difende con un discreto ordine. La gara si accende improvvisamente a metà del primo tempo quando prima Luis Alberto la sblocca grazie a una sfortunata deviaione di Bani ma subito dopo Pucciarelli sfugge alla difesa della Lazio firmando l’immediato pareggio. A riportare avanti la Lazio intorno alla mezzora è un lampo di Milinkovic Savic che fulmina Sorrentino sul primo palo. Inzaghi però è costretto a sostituire Immobile per un problema alla coscia, dentro Felipe Anderson. Nel finale di primo tempo c’è spazio anche per il VAR che annulla il rigore inizialmente assegnato da Abisso al Chievo a causa di presunto fallo di Lulic su Stepinski.

Nella ripresa gli ospiti partono forte con lo stesso Stepinski che spreca clamorosamente un regalo di Wallace sparando sull’esterno della rete da ottima posizione, errore che induce Maran a richiamarlo in panchina per inserire l’esperto Pellissier. Il cambio però non ottiene il risultato sperato dato che Milinkovic Savic la chiude poco dopo con uno splendido tiro a volo su assist di Lucas Leiva e sfiora addirittura il tris personale con un tiro a giro che si spegne di poco a lato. I goal, altri due, comunque arrivano e sono firmati da Bastos e Nani. La Lazio tiene il passo delle prime, Chievo sempre più in caduta libera. E sabato arriva la Juventus.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter