Poker della Roma, Austria Vienna annichilito 4-2

Una doppietta di Edin Dzeko e le reti di Daniele De Rossi e Radja Nainggolan consentono alla Roma di piegare 4-2 l’Austria Vienna e consolidare il primato nel Girone E. Roma prima a quota 8, Austria Vienna inchiodata a quota 5.

Marcatori: 2′ Kayode,  5′, 65′ Dzeko,  18′ De Rossi, 78′ Nainggolan, 89′ Grunwald.

In Austria Spalletti vara una Roma in forte emergenza difensiva, l’ultimo stop è di Fazio che a causa di un colpo al polpaccio nella sfida di campionato contro l’Empoli, è stato meglio preservarlo x il campionato senza rischiarlo e così è stato arretrato De Rossi al centro insieme a Rudiger. pronti via e l’Austria Vienna va in vantaggio complice un’uscita sbagliata di Allison, Kayode insacca e porta in vantaggio gli austriaci. La Roma non ci sta e reagisce subito arrivando al pareggio 3 minuti dopo lo svantaggio con Dzeko che frutta un cross basso di Bruno Peres e porta le squadre in parità. I giallorossi continuano a macinare gioco e al 18′ per De Rossi è un gioco da ragazzi realizzare il vantaggio su una respinta goffa del portiere austriaco (complice anche il disturbo di un compagno di squadra) su colpo di testa di Dzeko. La gara sembra in discesa ma i ragazzi di Spalletti rimangono concentrati anche perché l’Austria Vienna cerca di impensierire la difesa capitolina con i suoi attaccanti molto rapidi, tant’è che nel primo tempo la Roma si ritrova con entrambi i centrali difensivi ammoniti per falli commessi sugli attaccanti. Le squadre vanno al riposo sul 2 a 1 per la Roma. Alla ripresa la gara non cambia, la Roma mantiene il possesso palla e gli austriaci provano con ripartenze molto veloci di mettere in difficoltà la retroguardia giallorossa, ma al 65′ è la Roma a mettere in cassaforte la gara con il terzo gol, doppietta di Dzeko. L’Austria Vienna pensando alla gara di andata non si disunisce e tenta di nuovo il colpaccio ma anche i ragazzi di Spalletti sono molto attenti e non cedono mentalmente, anche perché il tecnico è molto presente urlando e tenendo la concentrazione dei suoi sempre alta. Quando la sembra essere ormai chiusa anche perché gli austriaci non riescono a bucare la difesa romanista è Nainggolan che al 78′ cala il poker e mette il risultato al sicuro. L’Austria Vienna decide di continuare a giocare senza demoralizzarsi ed ecco il regalo dei giallorossi che complice un disimpegno superficiale permettono a Grunwald di realizzare il secondo gol per i padroni di casa.

Vittoria importante per la Roma sale al primo posto e già al prossimo turno può chiedere il discorso qualificazione e magari ottenere il primo posto nel girone. Migliore in campo per i giallorossi Nainggolan, in quanto dimostra di essere l’uomo ovunque e aiutare i compagni sia in fase difensiva che in fase offensiva. migliore in campo per gli austriaci è Holzhauser che gioca una partita di quantità e qualità, i margini di questa squadra sono altissimi in quanto è un gruppo molto giovane che potrà dire la sua sia in campionato che nelle coppe europee.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter