Pello Bilbao vince a Croce d’Aune-Monte Avena

I big si giocano l’ultima vittoria di tappa in linea, ma a vincere è Pello Bilbao che conquista la volata finale su Mikel Landa. Nibali stacca Roglic, ma non Carapaz che vince virtualmente il Giro in attesa della crono di Verona

Si fa subito corsa vera con tanti attacchi dopo i primi km. Prima di scollinare sul Cima Campo ecco che parte la fuga con 12 corridori, con alcuni compagni di squadra dei big: c’è Damiano Caruso per Nibali, Amador per Carapaz e Landa, Bilbao e Cataldo per Miguel Ángel López, Nieve per Simon Yates e Sean Bennett per Hugh Carthy. I 12 fuggitivi accumulano un margine di 3 minuti mentre Masnada prova a partire da solo all’attacco del Passo Manghen: dietro è l’Astana a fare l’andatura con le accelerate di Zeits e Hirt. Simon Yates perde subito la ruota dei migliori, Nibali perde Pozzovivo, idem Carapaz che perde Carretero e Pedrero.

Ai -117 km dall’arrivo ecco che parte Miguel Ángel López dopo il forcing dei suoi due compagni di squadra, solo Carapaz e Landa riescono a tenere la ruota del colombiano mentre si staccano Roglic e Nibali. Allo scollinamento sul Manghen i due hanno 40’’ di ritardo, ma rientrano in discesa insieme a tutti gli altri big. Si forma quindi una nuova fuga con 8 corridori al comando: Ciccone, Kangert, Nieve, Capecchi, Dunbar, Madouas, Bilbao e Gebreigzabhier cercano di prendere margine per conquistare la tappa.

Ai -12,7 km dall’arrivo parte Landa, ma il basco si fa riprendere da Nibali e dagli altri big nel tratto in discesa. Chi si stacca, invece, sono Miguel Ángel López e Roglic che non riescono a rientrare prima dell’attacco del Monte Avena. I due non rimontano, anzi, il colombiano perde ulteriore terreno a causa di un alterco con un tifoso a bordo strada.

I big, intanto, vanno a riprendere i fuggitivi con Ciccone, Nieve, Kangert e Pello Bilbao che hanno ancora energie per cercare la vittoria di tappa. È forcing da parte di Nibali e Carapaz per guadagnare ulteriore secondi su Roglic in vista della crono, mentre Pello Bilbao vince la volata con Landa, bissando il successo di L’Aquila alla 7a tappa.

ORDINE D’ARRIVO:
1. Pello Bilbao Astana Pro Team 5:46.02
2. Mikel Landa Movistar Team +0.00
3. Giulio Ciccone Trek-Segafredo +0.02
4. Richard Carapaz Movistar Team +0.04
5. Vincenzo Nibali Bahrain Merida Pro CT +0.04
6. Tanel Kangert Ef Education First +0.15
7. Mikel Nieve Mitchelton-Scott +0.15
8. Valentin Madouas Groupama-FDJ +0.25
9. Rafal Majka Bora-Hansgrohe +0.44
10. Domenico Pozzovivo Bahrain Merida Pro CT +0.44

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter