Pascal Ackermann vince in volata a Fucecchio

Pascal Ackermann vince la prima volata del Giro imponendosi a Fucecchio su Elia Viviani e Caleb Ewan con un’azione tutta di potenza

Al km 2 ci sono già i primi attacchi, e la fuga prende corpo con 8 battistrada: ci sono Giulio Ciccone e William Clarke, François Bidard, Marco Frapporti, Mirco Maestri, Lucasz Owsian, Sean Bennett e Damiano Cima. 4’30’’ il vantaggio massimo dei fuggitivi, ma il gruppo rinviene col passare dei km. In prossimità del GPM restano in testa solo tre corridori, con Ciccone che vince sul GPM di Montalbano davanti a Bidard e Owsian.

Al termine della discesa c’è il rientro di Frapporti, mentre il gruppo maglia rosa si porta a un minuto dalla testa della corsa. Anche sul secondo GPM, quello di San Baronto, c’è il guizzo di Giulio Ciccone che si prende i punti per assicurarsi la maglia azzurra di miglior scalatore per un altro giorno. Ai -20 km dal traguardo ecco che si fa avanti la Bora Hansgrohe di Pascal Ackermann, ma non ci sono velocisti che perdono la ruota se non Nizzolo che perde terreno a causa di una foratura. Nessun problema per i big, che restano nelle posizioni di testa nelle due discese, comunque impegnative, di giornata.

Ai -6 km dal traguardo ecco il ricongiungimento con Frapporti, Bidard, Owsian e Ciccone ripresi dal gruppo maglia rosa. Si formano i vari treni, anche se Elia Viviani resta senza compagni di squadra. Il corridore della Quick Step battezza la ruota di Gaviria, poi si fanno avanti anche Ewan e Démare nelle primissime posizioni. Il primo a partire è Ewan, seguito da Gaviria e Viviani, ma sulla sinistra compare Ackermann che vince quasi per distacco davanti a tutti gli altri velocisti.

ORDINE D’ARRIVO:
1. Pascal Ackermann Bora-Hansgrohe 4:44.43
2. Elia Viviani Deceuninck-Quick Step +0.00
3. Caleb Ewan Lotto-Soudal +0.00
4. Fernando Gaviria UAE Team Emirates +0.00
5. Arnaud Demare Groupama-FDJ +0.00
6. Davide Cimolai Israel Cycling Academy +0.00
7. Vjačeslav Kuznecov Team Katusha-Alpecin +0.00
8. Jasper de Buyst Lotto-Soudal +0.00
9. Kristian Sbaragli Israel Cycling Academy +0.00
10. Rudiger Selig Bora-Hansgrohe +0.00

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo