Pallanuoto si risveglia la Serbia, azzurri battuti dalla storica avversaria la Croazia ma che non toglie nulla alle speranze azzurre di medaglie

Quarto turno per quanto riguarda i preliminari del torneo olimpico di pallanuoto maschile a Rio. Andiamo a vedere un riepilogo di tutti gli incontri odierni.

Ungheria-Giappone 17-7 (5-1, 6-2, 2-2, 4-2)

Si svegliano finalmente i magiari che, dopo tre pareggi consecutivi, trovano una convincente vittoria contro il fanalino di coda del gruppo A. Kis e Manhercz i top scorer dell’incontro: cinque e quattro reti per loro. Giappone già eliminato dalla manifestazione.
Croazia-Italia 10-7 (1-1, 4-3, 3-2, 2-1)

Il Settebello si è arreso al termine di una partita tiratissima al cospetto dei campioni olimpici in carica della Croazia per 10-7. Italia non perfetta oggi, soprattutto nella seconda fase di gara,  è mancato qualcosa agli azzurri soprattutto in chiave realizzazione con l’uomo in più, nella Croazia partita mostruosa con 5 gol del fuoriclasse Sukno.

La sconfitta fa perdere il primato del girone B agli Azzuri,  si prospetta il secondo posto per gli azzurri che dovranno comunque battere gli Stati Uniti già eliminato nell’ultimo incontro del preliminare.
Usa-Montenegro 5-8 (1-2, 0-0, 2-2, 2-4)

Anche gli USA, dopo il Giappone, sono ufficialmente eliminati dalle Olimpiadi. Torna a vincere il Montenegro, con protagonista Darko Brguljan.

Grecia-Brasile 9-4 (3-1, 1-1, 3-2, 2-0)

Dopo tre vittorie consecutive cade il Brasile padrone di casa. La Grecia vola in vetta al Girone A sfruttando i soliti Fountoulis e Gounas. Male invece la banda guidata da Ratko Rudic.

Spagna-Francia 10-4 (3-1, 3-0, 1-1, 3-2)

Saluta i Giochi anche la Francia. Dilaga la Spagna, terza al momento nel gruppo B, ancora benissimo Echenique che va a segno tre volte.

Serbia-Australia 10-8 (2-2, 2-3, 2-1, 4-2)

Finalmente vince la Serbia. I campioni del mondo in carica soffrono (e non poco) con la compagine oceanica, che a metà gara si ritrova addirittura davanti, ma poi si svegliano e vanno a vincere. Sarà la svegliata giusta?

About the Author

Andrea Schiavina
Nato a Bologna il 19/06/1965 titolo di studio Geometra, sport praticati a livello agonistico Nuoto, Pallanuoto, Football americano e Tennis. Appassionato di sport in genere, sono osservatore di calcio professionista, collaboro con Radio Nettuno, Abito a grizzana Morandi in provincia di Bologna sposato

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter