Pagellone internazionale

Il meglio e il peggio del calcio internazionale.

VOTO 10… A Paul Pogba
Finalmente il francese ha preso in mano la squadra, sfruttando anche gli aggiustamenti tattici dello Special One. Che, contro il Leicester, ha piazzato davanti alla difesa Herrera e non Fellaini, accentrando Mata al posto di Rooney. Più coperture, più dinamismo e un Pogba libero di muoversi hanno partorito una grande partita del francese, autore anche del suo primo gol stagionale.

VOTO 9… A Neymar
Neymar ha trascinato il Barça a un 5-0 sul campo dello Sporting Gijon, con doppietta del brasiliano e gol di Luis Suarez. Quanto basta per riportarsi a -1 dal Real Madrid capolista e dare un segnale al campionato dopo il pareggio con l’Atletico Madrid.

VOTO 8… Alla sfida a distanza tra Ancelotti e Guardiola
Carletto ha preso l’eredità di Pep con l’obiettivo di riuscire laddove gli era capitato tre anni fa a Madrid, ovvero vincere la Champions League non raggiunta dal predecessore. Entrambi sono però alla guida di due club incredibilmente performanti già nei primi mesi di campionato, basta pensare che Bayern e City sono le uniche due squadre ad aver vinto tutte le partite ufficiali a cui hanno preso parte.

VOTO 7… A Pierre-Emerick Aubameyang
La punta di diamante di una macchina da gol chiamata Borussia Dortmund, una formazione nel pieno di un ruolino di marcia da 20 reti prodotte in 4 partite. Pierre Emerick Aubameyang ci mette del suo, tagliando il traguardo delle 100 partite in Bundesliga con il gol numero 60 in giallo.

VOTO 6… A Jurgen Klopp
Il Liverpool ha vinto la terza partita di fila (5-1 all’Hull City) e si è portato al terzo posto in Premier League con 13 punti.

VOTO 5… A Salvatore Sirigu
Seconda partita da titolare in stagione nel caldo di Bilbao. Lì dove Sirigu e il Siviglia hanno decisamente perso la testa. Gli andalusi sono incappati nella 22esima trasferta consecutiva senza vittoria, grazie anche al contributo del portiere italiano. Espulso dopo 88’ per una gomitata ad Aduriz. Non un gran modo per convincere Sampaoli.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter