Olimpiadi Judo squadra azzurra giovane e piena di speranza

photo by Daniele La Monaca

L’International Judo Federation  e la Fijlkam hanno confermato i nomi dei cinque judoka italiani qualificati per i Giochi Olimpici di Rio 2016.

Erano Già sicure del pass a cinque cerchi da tempo, nel settore femminile saranno presenti le due azzurre Odette Giuffrida (52 kg) ed Edwige Gwend (63 kg), con la prima che potrà anche beneficiare di una testa di serie, probabilmente la settima, a meno che non ci siano rinunce da parte di atlete piazzate meglio della romana.

Nel settore maschile, hanno ottenuto il pass diretto i due medagliati di bronzo degli ultimi Campionati Europei, Elios Manzi (66 kg) e Fabio Basile (66 kg), entrambi autori di una grande rimonta nel ranking grazie agli ultimi tornei validi per la qualificazione. A questi nomi va aggiunto quello di Matteo Marconcini,  che ha conquistato  la quota continentale nella categoria 81 kg, anche lui grazie agli ottimi risultati degli ultimi mesi.

Nel complesso, dunque, l’Italia si presenterà con una squadra giovane, il cui elemento più esperto è proprio il ventiseienne Marconcini, anche se Edwige Gwend è colei che può vantare l’esperienza di Londra 2012. Il numero di cinque elementi, fa registrare una flessione rispetto agli otto-nove qualificati delle precedenti edizioni olimpiche, ma restano comunque intatte le chance di conquistare una medaglia, come avviene, per il judo azzurro, da Barcellona 1992.

About the Author

Andrea Schiavina
Nato a Bologna il 19/06/1965 titolo di studio Geometra, sport praticati a livello agonistico Nuoto, Pallanuoto, Football americano e Tennis. Appassionato di sport in genere, sono osservatore di calcio professionista, collaboro con Radio Nettuno, Abito a grizzana Morandi in provincia di Bologna sposato

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter