Olimpia Milano corsara ad Istambul: Darussafaka battuta 92-98

Il 4/4 da tre del serbo nel primo tempo dà il primo vantaggio all’Olimpia Milano, che poi si fa riprendere in due momenti ma alla fine porta a casa il quinto successo europeo della stagione. Mvp Micov, bene anche James, Bertans e Jerrells, autore di 7 decisivi punti nell’ultimo quarto.

L’assenza di Della Valle, fermato per almeno un mese, fa il paio con il ritorno di Nedovic, assente da altrettanto e mancato all’Olimpia proprio nei match di Eurolega. Il Darussafaka non è avversario in grado di fare corsa di testa ma, in un momento di crisi come quello che sta vivendo, necessita di dare una svolta alla propria stagione. E’ gara da ex per Dairis Bertans, che parte con due triple e lancia subito l’AX Armani Exchange a +9 dopo 4 minuti. Il Darussafaka però trova fiducia e accorcia subito il gap con un parziale di 8-0. Tutto da rifare per l’AX, che torna a lavorare e trova tre triple in fila: due di James e una del ritrovato Nedovic per il 19-26 di fine primo quarto. Il serbo è la chiave dello strappo milanese: segna altre tre bombe in fila e spinge i suoi con apparente serenità a +10. Il Darussafaka fatica a difendere su questa Olimpia, che tira con percentuali fuori dalla media e tiene il vantaggio nonostante le rotazioni di coach Pianigiani. Il finale di secondo quarto però è tutto dei padroni di casa, che sfruttano la loro miglior dote, andare a rimbalzo e con diversi secondi tiri riescono a rosicchiare punto su punto risalendo fino al -3. All’intervallo si va dopo la tripla di James: 49-54. Il brutto secondo quarto dell’Olimpia non lascia tranquilla la squadra di Pianigiani, che anche nel terzo fatica a ritrovare la scioltezza di gioco e le conclusioni che aveva avuto nei primi 10 minuti. Il Darussafaka prova a dare tutto in questo momento, mettendola anche sulla bagarre. Milano non deve farsi innervosire e tenere il proprio margine di vantaggio. Lo fa con le triple di Nedovic e James, tornati a guidare insieme la macchina biancorossa, ma è tutt’altro che finita e il Daru è sempre lì, anche a +1 sul finire di terzo quarto. Serve un quarto da grande squadra per espugnare Istanbul: Milano inizia con due tripla di Jerrells e Micov, costringendo Caki all’immediato timeout. C’è equilibrio e serve uno strappo decisivo e definitivo. L’AX ci prova e si affida all’americano meno citato fin qui, Cirtus Jerrells. I suoi 7 punti nel quarto periodo sono iniezione di fiducia per tutta la squadra, che difende di più e in contropiede ritrova un più rassicurante +12. L’Olimpia dovrebbe amministrare, ma il 16-5 del Darussafaka riporta a contatto i padroni di casa quando mancano 2 minuti alla sirena. Una tripla di tabella dall’angolo di Bertans consegna il nuovo +4 a Milano ma l’ultimo giro di lancette è aperto a tutto. Ozmizrak vuole traverstirsi da eroe dopo il canestro del -1, ma gli ospiti fanno valere l’esperienza. Liberi di Gudaitis prima, quelli di James poi per tenere due possessi di vantaggio. Eric accorcia ancora a 21 secondi dal termine mandando Micov in lunetta sul +2. 2/2 del serbo, contropiede definitivo di Micov e gara archiviata sul 92-98. L’Olimpia porta a casa lo scalpo dei turchi, che restano in fondo alla classifica mentre Milano ottiene la quinta vittoria in sette partite e continua la propria corsa verso i playoff.

Darussafaka – Olmpia Milano 92-98
(19-26, 30-28, 20-14, 23-30)

Darussafaka: Eric 16, McCallum 133, Diebler 11, Kidd 11, Peiners 10, Savas 8, Baygul 7, Demir 7, Ozmizrak 7, Brown 2. All. Caki.

Olimpia Milano: James 21, Micov 20, Nedovic 17, Bertans 12, Gudaitis 10, Jerrells 7, Tarczewski 4, Brooks 2, Burns 2, Kuzminskas 2, Cianciarini 1. All. Pianigiani.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter