Il Napoli vince 3-0 a Palermo

Dopo un primo tempo equilibrato, il Napoli si scioglie nella ripresa: apre Marek Hamsi, chiude José Callejon con una doppietta. Esordio amaro nel Palermo per lo squalificato DE Zerbi, presente allo stadio Barbera.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

PALERMO (4-3-3) – Posavec; Rispoli, Goldaniga, Rajkovic, Aleesami; Hiljemark, Gazzi, Jajalo; Embalo, Diamanti, Sallai. All. De zerbi

NAPOLI  (4-3-3) – Reina; Maggio, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Jorginho, Hamsik; Callejon, Milik, Insigne.

 

Cronaca della Partita:

Al Barbera di Palermk scende in campo il Napoli migliore per tenere nel mirino la Juventus reduce da una netta vittoria contro il Sassuolo per grandi meriti dell’ex Higuain (doppietta in 10 minuti).

I partenopei, come da pronostico, partono forte ma faticano a trovare la via del gol, trovando un Palermo ben disposto in campo dal neo allenatore De Zerbi.  Ci provano nell’ordine Milk e Insigne, senza però trovare la via del gol.

Gli uomini di Sarri tengono in mano la partita e più volte si rendono pericolosi davanti alla porta di Posavec. I padroni di casa si affacciano nell’area di rigore avversaria con Diamati solo al 18esimo.

Al minuto 35 ci prova Milik, ma il suo tiro viene deviato e diventa facile preda del portiere.

Il primo tempo finisce con il punteggio di 0 a 0, senza particolari emozioni.

All’inizio della ripresa, il pallino del gioco è sempre in mano al Napoli. Infatti, al 47esimo minuto Hamsik trova la via del vantaggio.

Passano pochi minuti e la squadra di mister Sarri raddoppia: al minuto numero 51, Ghoulam crossa al centro e trova Callejon che, a tu per tu con il portiere rosa-nero non sbaglia: 2 a 0 per gli ospiti e palla al centro.

In questo frangente il Palermo sembra rialzarsi, ma senza successo. A spegnere le velleità dei padroni di casa ci pensa il solito Callejon che, al 65esimo sigla il gol del definitivo 3 a 0.

I restanti minuti sono di dominio totale del Napoli, con l’ingresso di Gabbiadini e Mertens.

Gli azzurri salgono in questo modo al secondo posto solitario dietro alla Juventus e si presentano alla sfida di Champions più carichi che mai.

About the Author

Stefano Chiurato
Sono Stefano, nato a Torino il 5 luglio 1993. Mi sono diplomato nel 2012 presso il Liceo Scientifico Valsalice e a settembre 2015 mi sono Laureato in Economia e Direzione delle Imprese presso la Scuola di Management ed Economia di Torino. Sono un tifoso juventino e seguo attivamente il calcio e ho deciso di intraprendere questa avventura presso il "blog dello sportivo"

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter