Napoli ingabbiato da un’ottima Fiorentina: 0-0

Il Napoli perde l’occasione di tornare in testa da sola: la Fiorentina gioca senza paura e strappa un importante pareggio. Di Zielinzki e Mertens le occasioni migliori create dal Napoli.

FIORENTINA:

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Zielinski. All. Sarri.

Fiorentina (4-3-3): Sportiello; Laurini, Pezzella, Astori, Biraghi; Veretout, Badelj, Benassi; Chiesa, Simeone, Thereau. All. Pioli.

CRONACA:

Le assenze di Ghoulam e Insigne a sinistra privano tutta la manovra di due punti di riferimento importanti, con conseguenze evidenti sul giro palla degli azzurri, lenti e mai pericolosi nel primo tempo. Ci mette del suo la Fiorentina, ben disposta in campo, solida in trincea davanti a Sportiello e rapida nel ripartire sfruttando il lavoro sporco di Simeone. Le prime occasioni della partita sono tutte a favore dei viola, con Reina sempre attento quando chiamato in causa.

Nella ripresa il Napoli ritrova un minimo di lucidità in fase offensiva, quanto basta per iniziare ad impensierire Sportiello. La palla migliore capita a Zielinski, che colpisce il palo dopo una deviazione del portiere viola. Ci provano anche Hamsik, Mertens e Callejon, ma con poca cattiveria o scarsa fortuna. La pressione degli azzurri è costante, favorita da una Fiorentina meno compatta e pronta al contropiede rispetto al primo tempo, ma impietosamente sterile. Lo 0-0 resiste senza grossi scossoni fino al gong, per la delusione di un Napoli che sembra aver smarrito la sua strada.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter