Il Napoli espugna l’Olimpico: 2-1 alla Roma

Il big match termina 2-1 a favore del Napoli: decisivo Dries Mertens che sfrutta gli errori della difesa della Roma per firmare le due reti della vittoria. A nulla serve il finale d’assalto della Roma che accorcia con Kevin Strootman e colpisce una traversa con Perotti.

FORMAZIONI:

Roma (4-2-3-1): Szczesny; Rudiger, Manolas, Fazio, Jesus; Strootman, De Rossi; Perotti, Nainggolan, El Shaarawy; Dzeko. All. Spalletti.

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Rog, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All. Sarri.

CRONACA:

La prima gara valida per la 27esima di campionato vede in scena all’Olimpico di Roma il big match tra Roma e Napoli. Le due squadre partono bene con possesso e poche occasioni, le squadre si studiano e in attesa di colpire al primo errore. Si vede subito che la Roma in difesa appare distratta e cause turn over schiera Perotti ed El shaarawy sugli esterni con l’argentino e destra, dove dimostra di non trovarsi a suo agio. Il primo errore arriva al 29′ dove Fazio sbaglia lasciando ad Hamsik lo spazio e la verticale per servire Mertens che trovandosi davanti a Szczesny non sbaglia e lo batte con un cucchiaio, Napoli in vantaggio 0-1. La Roma tenta di riprendersi ma il Napoli dopo il vantaggio prende fiducia e concede poco o nulla di giallorossi che appaiono deconcentrati e poco nel match. La Roma sembra esserci di gambe ma non di testa. squadre al riposo con i partenopei in vantaggio. La ripresa inizia e pronti via al 50′ su disimpegno errato di Fazio il Napoli ne approfitta con Insigne che serve Mertens ed è gol. Doppio vantaggio per il Napoli e doppietta per l’attaccante belga. La Roma prende lo schiaffo e allora Spalletti cerca di correre su ripari inserendo Salah e Bruno Peres per El Shaarawy e Fazio. Con i due cambi i giallorossi cominciano a trovare gioco e lo stesso Salah a destra e Perotti, spostato a sinistra, iniziano a creare problemi alla retroguardia partenopea. La Roma nel tentativo di spingere per agguarntare il match concede spazi e campo agli attacanti del Napoli ma la difesa se la cava mentre la poca precisione e la sfortuna che svolta le spalle ai giallorossi fanno la differenza in attacco. Reina quando viene chiamato in causa è sempre attento ma quando sembr battuto ecco che i legni gli fanno una mano. All’ 89′ proprio sul finale Strootman accorcia le distanze, a questo punto la Roma tenta il tutto per tutto ma Reina compie un miracolo sul finale che con la collaborazione della traversa sventa un il possibile pari giallorossi. La gara termina con la vittoria del Napoli, che così resta in corsa per il secondo posto e lascia la strada all’ormai praticamente definitivamente sesto scudetto definitivo dei bianconeri. La Roma in questo big match ha sbagliato l’approccio mentale, troppo distratta e tanti errori in fase difensiva e di possesso hanno permesso al Napoli il doppio vantaggio. Migliore per la Roma Strootman e peggiore Fazio mentre per il Napoli i migliori Mertens e Reina peggiore Hysaj.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter