Il Napoli batte 2-1 il Milan

Il Napoli supera il Milan con un gol per tempo: apre Lorenzo Insigne, chiude Piotr Zielinski tre minuti dopo il suo ingresso in campo. La rete di Alessio Romagnoli arriva nel recupero, ma é tardi. Suso ko per infortunio.

FORMAZIONI:

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All. Sarri.

Milan (3-5-2): Donnarumma; Musacchio, Bonucci, Romagnoli; Borini, Kessie, Locatelli, Montolivo, Bonaventura; Suso, Kalinic. All. Montella.

CRONACA:

Il mismatch su cui gli azzurri costruiscono un buon primo tempo. Mario Rui è più brillante rispetto a Verona, Insigne è in serata di grazia: i due creano costantemente situazioni pericolose sul versante sinistro, senza però riuscire ad imbastire vere e proprie occasioni da goal. Paradossalmente il vantaggio del Napoli – con la benedizione del VAR – arriva grazie ad un inserimento centrale di Insigne, bravo a scattare sul filo del fuorigioco e ad infilare Donnarumma.

A cavallo dell’intervallo il Napoli fa registrare la fase di massima spinta: Insigne colpisce un palo, Mertens spreca da posizione favorevole calciando addosso a Donnarumma. Errori che tolgono qualche certezza agli uomini di Sarri e regalano coraggio al Milan. I rossoneri alzano il ritmo e mettono in difficoltà il Napoli, senza mai sfiorare realmente il pareggio ma rendendo più incerta la partita. I piani di Montella vengono però spazzati via sul più bello, dal contropiede di Zielinski che mette al sicuro al risultato e regala al San Paolo – spaventato solo nel recupero dalla rete di Romagnoli – un’altra settimana in vetta alla classifica.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter