Moto3: Romano Fenati ritrova la vittoria

Sul tracciato americano di Austin, Romano Fenati ritrova la vittoria. Il 20enne marchigiano domina una gara in discesa dopo la caduta di Canet con cui Romano Fenati si stava giocando la vittoria. Alle sue spalle troviamo lo spagnolo Jorge Martin e il romano Fabio Di Giannantonio.

Romano Fenati si aggiudica il Gran premio delle Americhe sul circuito di Austin. L’ascolano dopo la bandiera rossa al secondo giro che ha accorciato la gara a 12 giri, è riuscito a beffare il favoritissimo Aron Canet, caduto senza conseguenze.
Alle spalle dell’italiano la coppia di piloti del team Gresini: Jorge Martin e Fabio di Giannantonio. Enea Bastianini chiude quarto precedendo Nicolò Bulega e Juanfran Guevara. John McPhee precede il vincitore delle ultime due gare Joan Mir.
Philpp Oettl e Darryn Binder completano la top ten. La Honda si conferma imbattibile al momento in campionato; 3 gare su tre vinte da un pilota su moto della casa dell’ala dorata.

Fuori dalla top ten Andrea Migno in dodicesima pozione, precedendo Niccolò Antonelli, 14°, e Marco Bezzecchi, 17. Fuori dai punti Tony Arbolino. Manuel Pagliani e Lorenzo dalla porta su Mahindra chiudono in 25esima e 26esima posizione.

ORDINE D’ARRIVO:
1. Romano Fenati Marinelli Rivacold Snipers 27:15.84
2. Jorge Martin Del Conca Gresini Racing +4.50
3. Fabio Di Giannantonio Del Conca Gresini Racing +4.52
4. Enea Bastianini Estrella Galicia 0,0 +4.67
5. Nicolò Bulega Sky Racing Team VR46 +4.96
6. Juanfran Guevara RBA Racing Team +5.61
7. John McPhee British Talent Team +5.68
8. Joan Mir Leopard Racing +5.85
9. Philipp Oettl Schedl GP Racing +6.59
10. Darryn Binder Platinum Bay Real Estate +12.70

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter