Moto GP ultimi test

Ultimi tre giorni di Test di moto gp

Sono incominciati gli ultimi 3 giorni di test di Moto GP in Qatar a pochi giorni dall’ inizio della stagione che inziera’ proprio sul circuito di Losail, nel primo giorno la Yamaha conferma di  essere la moto più veloce ed affidabile  in vista della nuova stagione, continua anche la costante conferma della Suzuki guidata da Mavericks Vinales che fa segnare il secondo tempo, la Honda invece è molto distante dalle Yamaha ed invece la Ducati sta costantemente migliorando tempi ed affidabilità.

Analizizziamo i dati emersi in questi test di Moto GP:

Yamaha Movistar conferma di essere la Moto migliore,  hanno scelto di puntare sul telaio 2015 e questa è stata una scelta vincente prendendo un serio ed importante vantaggio sulle altre moto, fino ad ora Jorge Lorenzo ha dimostrato il pilota più veloce, mentre Valentino Rossi sta trovando le giuste soluzioni per avvicinare i tempi allo Spagnolo.

Honda Repsol continua il momento confusionale del team Repsol come lo scorso anno il telaio non è all’altezza delle moto migliori ed in più l’elettronica deve essere ancora sviluppata completamente, Marquez solo grazie al suo grande talento riesce ad ottenere tempi migliori ma rimane sempre oltre 1 secondo rispetto ai migliori.

Ducati piano piano la casa di Borgo Panigale sta migliorando ad ogni prova e anche grazie ai suggerimenti preziosi di Stoner e’ stata presa la decisione di puntare sul telaio 2016 ed Andrea Iannone fina ad oggi è il pilota che sta adattando meglio alle gomme Michelin, ma anche Dovizioso sta ottenendo tempi incoraggianti per il campionato, c’è tanta attesa per il ruolo di Stoner con la Ducati ma sembra almeno per ora che farà solo il collaudatore con qualche wild card, certo che in 5 volte che ha corso in Qatar ha ottenuto 4 vittorie ed un ritiro quando era al comando della gara.

Suzuki continuano i grandi tempi fatti da Maverik Vinales con la Suzuki che nel primo giorno di test ottiene il secondo tempo dietro a Lorenzo di o,428, invece il suo compagno Aleix Espargaro non si trova bene e realizza tempi di quasi 0,800 più alti rispetto al suo compagno di scuderia, Vinales sarà l’oggetto di desiderio di Honda, Yamaha e Ducati per il mondiale 2017.

Aprilia che ha una nuova livrea continua al suo secondo anno in Moto GP ad ottenere tempi molto alti oltre i 2,600.

Oggi e domani continuano i test e vedremo chi avrà un passo gara migliore.

 

About the Author

Andrea Schiavina
Nato a Bologna il 19/06/1965 titolo di studio Geometra, sport praticati a livello agonistico Nuoto, Pallanuoto, Football americano e Tennis. Appassionato di sport in genere, sono osservatore di calcio professionista, collaboro con Radio Nettuno, Abito a grizzana Morandi in provincia di Bologna sposato

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter