Milan: secco 2-0 al Crotone

Dopo il 2-0 di San Siro al Bologna, il Milan concede il bis allo “Scida” di Crotone, In un match sferzato dal vento forte, decidono un rigore trasformato da Kessié a fine primo tempo e da Diaz ad inizio ripresa La nota amara é l’infortunio al gomito per Rebic, che cade male dopo uno scontro con Golemic

FORMAZIONI:

Crotone (3-5-2): Cordaz; Magallan, Marrone, Golemic; Pereira, Zanellato, Cigarini, Messias, Molina; Simy, Dragus. All. Stroppa.

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Gabbia, Hernandez; Tonali, Kessié; Diaz, Calhanoglu, Saelemaekers; Rebic. All. Pioli.

CRONACA:

Crotone praticamente mai pericoloso dalle parti di Donnarumma, mai impegnato dalla compagine di Stroppa. I rossoneri hanno tenuto il campo con decisione, in attesa di trovare il varco giusto. La rete del vantaggio al minuto 45, con il calcio di rigore segnato da Kessié in seguito all’assegnazione di Pairetto per fallo di Marrone.

Pronti via, a inizio ripresa il Milan trova anche il goal del raddoppio che effettivamente chiude la contesa: Brahim Diaz, schierato titolare da Pioli, con Castillejo in panchina entrato successivamente, è riuscito a trovare il 2-0 definitivo da centro area. Non solo notizie positive per Pioli però, visto l’infortunio di Rebic a metà secondo tempo: problema alla spalla per il croato e rossoneri in apprensione, considerati i tanti problemi che la squadra rossonera deve affrontare in queste prime settimane di stagione. Superabili, visti i successi continui ottenuti.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter