Milan da sogno: 2-0 al Cagliari

La formazione di Pioli espugna la Sardegna Arena, risponde all’Inter e rimane sola al primo posto della classifica. Decisivo lo svedese, che torna titolare in campionato e realizza un gol su rigore ed un altro su azione. Espulso Saelemaekers per due gialli in pochi minuti

FORMAZIONI:

Cagliari (4-3-2-1): Cragno; Zappa, Godin, Ceppitelli, Lykogiannis; Nainggolan, Marin, Duncan; Pereiro, Joao Pedro; Simeone. All. Di Francesco.

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Romagnoli, Kjaer, Dalot; Kessié, Tonali; Castillejo, Diaz, Hauge; Ibrahimovic. All. Pioli.

CRONACA:

La presenza di Ibrahimovic si fa sentire e, a farne le spese, è Lykogiannis che interviene in maniera scoordinata in area causando il calcio di rigore decretato da Abisso: lo svedese non si fa pregare e, dal dischetto, spiazza Cragno. I sardi si vedono solo a folate e ad andare più vicini al goal sono i rossoneri, più concreti: Calabria calcia bene ma trova il palo a dirgli di no. Poco prima dell’intervallo c’è l’ammonizione per Romagnoli che, in qualità di diffidato, salterà l’importante sfida con l’Atalanta: la stessa sorte potrebbe capitare a Kjaer, vittima di lombosciatalgia e sostituito con Kalulu.

Ma il Milan si rivela più forte delle avversità, guidata dal suo leader più carismatico: il lancio di Calabria è perfetto per Ibrahimovic – tenuto in gioco da Lykogiannis, serata da dimenticare per lui – che controlla e supera Cragno. Rete convalidata solo in un secondo tempo e dopo il controllo del VAR. Simeone ha l’opportunità di riaprire i conti ma Donnarumma fa scudo col corpo, stessa tattica di Cragno che nega a Ibrahimovic la tripletta. Nota stonata per il ‘Diavolo’ il cartellino rosso rimediato da Saelemaekers: due gialli in sei minuti e doccia anticipata. Finale più sofferto del previsto per i meneghini, in difficoltà con l’uomo in meno. Esordio per Meité.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter