Milan che chance sprecata! Solo 1-1 contro il Sassuolo

Il Milan conquista un solo punto nel posticipo contro il Sassuolo, non raccogliendo pratcamente nulla dopo le sconfitte di Roma ed Inter. Si fa male Romagnoli e viene ammonito Bonucci. Al 75′ segna il gol del vantaggio Matteo Politano, ma risponde con una grande girata Nikola Kalinic.

FORMAZIONI:

Milan (4-3-3): Donnarumma; Abate, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Biglia, Bonaventura; Suso, Cutrone, Calhanoglu. All. Gattuso.

Sassuolo (3-5-2): Consigli; Lemos, Acerbi, Peluso; Lirola, Mazzitelli, Sensi, Missiroli, Rogerio; Berardi, Politano. All.Iachini.

CRONACA:

Il passo falso di Roma e Inter regala una chance inattesa ai rossoneri di riagganciarsi al treno Champions e per questo Gattuso manda in campo dall’inizio tutti i titolari, compresi Bonaventura e Calhanoglu, in odore di turnover. Primo tempo di marca spiccatamente rossonera che si apre con l’infortunio di Romagnoli, costretto a chiedere il cambio per un indurimento al flessore, sostituito da Musacchio. Il Milan spinge, chiude il Sassuolo nella propria metà campo con un possesso palla insistito che non libera però Cutrone al tiro. I tentativi principali arrivano allora dagli altri violini – Kessié Suso, Calhanoglu – ma Consigli si fa sempre trovare pronto. Sassuolo a sua volta costretto a chiudersi a riccio, affidandosi alla velocità di Politano e Berardi nelle sporadiche ripartenze.

Nella ripresa Gattuso decide allora di aumentare il carico offensivo, passando al 3-5-2 con l’ingresso di André Silva al posto di Abate. Ma il Milan è lento, prevedibile e non riesce a sfondare il muro neroverde. La svolta del match arriva al 75’: Politano sorprende la difesa rossonera e infila Donnarumma dal limite, portando avanti gli ospiti. Una mazzata per il Diavolo che nel momento di maggior tensione trova però il pareggio con Kalinic, che torna al goal dopo circa 4 mesi. L’1-1 però serve a poco ad un Milan che non riesce a ribaltare il risultato nell’assalto finale anche grazie ad un super Consigli, provvidenziale all’ultimo respiro su un siluro di Bonaventura.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter

Maglie Juve Home e Away Image Banner 300 x 250