Marcel Kittel si concede il bis a Troyes!!!

Marcel Kittel vince in rimonta, trovando la sua 11esima successo in carriera al Tour de France, su Arnaude Demare ed Andre Greipel.

Anche oggi la fuga di giornata parte al km 0, con il tentativo da lontano di Quémeneur, Backaert e Laengen. Quémeneur scollina per primo ai due GPM del percorso fino a Troyes, entrambi di 4a categoria, prendendo due punti che non mettono per nulla in pericolo la maglia a pois conquistata da Fabio Aru a La Planches des Belles Filles. Backaert fa suo, invece, lo sprint intermedio di Colombey-les-Deux-Églises, mentre Démare vince la volata del gruppo, prendendosi il 4° posto e altri punti per la classifica della maglia verde. I fuggitivi accumulano un vantaggio massimo di 4’40”, ma le squadre dei velocisti riescono subito a stabilizzare la situazione, mantenendo un margine non superiore ai due minuti. Ai piedi della Côte de la colline Sainte-Germaine, c’è l’attacco di Laurent Pichon che prova tutto solo a ricongiungersi con il terzetto di testa, ma il corridore della Fortuneo viene riassorbito dal gruppo dopo un’azione solitaria di circa 13 km.

I tre fuggitivi tengono duro, ma ai -3 km dal traguardo vengono ripresi Quémeneur, Backaert e Laengen. Le squadre cominciano ad imbastire i treni per la volata, con la Quick Step che si trova però lontana dalle prime posizioni all’ultimo km, a causa anche del cambio di strategia nell’ordine degli uomini, con Trentin che da penultimo elemento del treno belga, non è riuscito a lavorare al meglio a causa di un problema all’anca. Parte lunghissimo invece Boasson Hagen che fa partire la volata già ai -500 metri, troppo presto perché il norvegese viene subito rimontato da Greipel: il tedesco della Lotto Soudal sembra avere lo spunto vincente, ma delle retrovie rimontano Démare e Kittel che si giocheranno la vittoria di tappa. Il migliore, ancora una volta, è il tedesco che bissa il successo di Liegi e prova ad accorciare nella classifica a punti, proprio sul campione nazionale francese. Non mancano le polemiche: la Katusha si lamenta per la manovra di Démare che sorpassa a destra Haller, ultimo uomo di Kristoff, la stessa FDJ – invece – si lamenta per il comportamento di Bouhanni negli ultimi km.

ORDINE D’ARRIVO:
1. Marcel Kittel Quick-Step Floors 5:05.33
2. Arnaud Demare FDJ +0.00
3. Andre Greipel Lotto-Soudal +0.00
4. Alexander Kristoff Team Katusha-Alpecin +0.00
5. Nacer Bouhanni Cofidis +0.00
6. Dylan Groenewegen Team LottoNL-Jumbo +0.00
7. Michael Matthews Team Sunweb +0.00
8. Daniel McLay Fortuneo-Ocaro +0.00
9. Rudiger Selig Bora-Hangrohe +0.00
10. John Degenkolb Trek-Segafredo +0.00

CLASSIFICA GENERALE:
1. Chris Froome Team Sky 23:44:33
2. Geraint Thomas Team Sky +0.12
3. Fabio Aru Astana Pro Team +0.14
4. Daniel Martin Quick-Step Floors +0.25
5. Richie Porte BMC Racing Team +0.39
6. Simon Yates ORICA-Scott +0.43
7. Romain Bardet AG2R La Mondiale +0.47
8. Alberto Contador Trek-Segafredo +0.52
9. Nairo Quintana Movistar Team +0.54
10. Rafal Majka Bora-Hangrohe +1.01

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter