Marc Marquez chiude il contratto con Valentino Rossi.

Dopo gli scontri di Sepang e le polemiche del finale della scorsa stagione: Marc Marquez e il fratello Alex hanno annunciato che la VR46 non produrrà più il loro merchandising.

Era già nell’area da un po’ dopo il finale rovente del mondiale MotoGP 2015 e gli accesissimi scontri, in pista e a parole, dopo il contatto di Sepang ma oggi é arrivata l’ufficialità: Marc Marquez ha chiuso il proprio contratto di collaborazione con la società di merchandising VR46 di Valentino Rossi.

In attesa dell’inizio del prossimo Mondiale dopo la freddezza, mista ad indifferezza, mostrata durante la tre giorni di test a Sepang della scorsa settimana: Valentino e Marc hanno definitivamente separato le proprie strade. Marc e il fratello Alex hanno annunciato il loro divorzio con un comunicato a cui a fatto seguito la nota della società di Valentino Rossi.

VR46 Racing Apparel S.r.l. Con base a Tavullia e attiva nel settore del merchandising sportivo, informa che la Società ha concordato con Marc Marquez e Alex Marquez di terminare i contratti di licenza precedentemente in vigore e per i quali era responsabile dello sviluppo del merchandising di entrambi i piloti.

I fratelli Marquez ufficializzeranno tra poco l’accordo con il gruppo Pritelli, azienda che produce il merchandising di Jorge Lorenzo ed altri piloti della MotoGP come Andrea Dovizioso, Aleix Espargarò ed Andrea Iannone. Chi credeva in un possibile riavvicinamento si sbagliava. Marquez e Rossi sono due campione inconciliabili al momento, due rivali pronti a darsele di santa ragione in pista e a fare di tutto per centrare un obiettivo comune, il titolo mondiale della MotoGP.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter