Marc Marquez campione del mondo a Motegi, Rossi e Lorenzo out

Valentino Rossi e Jorge Lorenzo consegnano il quinto titolo mondiale a Marc Marquez

Marc Marquez diventa oggi in Giappone il più giovane pilota ad aver vinto cinque titoli mondiali. Questa è anche la prima vittoria sul circuito giapponese per Marc in MotoGP. Il mondiale si è concluso un po in anticipo e anche abbastanza inaspettatamente, con il Team Honda che vince il titolo in casa, a Motegi.

Una vittoria, quella di Marquez, meritata e conquistata con grande intelligenza. Marc ha fatto una grande stagione, partita non troppo bene ma decollata dalla metà stagione in poi. Ha sbagliato poco in gara, sì è portato al limite in prova e ha ragionato molto la domenica. La statistica non era favorevole per Marc oggi, ma l’errore di Yamaha è arrivato come un fulmine a ciel sereno, e ha portato Marc sul primo gradino del podio. 25 punti vinti che ha permesso alla Honda di portarsi in netto vantaggio e vincere il titolo mondiale.

La Honda ha avuto tanti problemi con la sua moto quest’anno, ma il lavoro del team Honda è stato superlativo. Tantissimi cambiamenti e soprattutto tanti miglioramenti sulla moto hanno fatto sì che la Honda si aggiudicasse quest’anno il titolo di migliore costruttore. L’anno prossimo sembra che sia proprio la Honda a portare la novità più significativa, con un motore completamente rinnovato.

Giornata favorevole anche per la Ducati, con Dovizioso sul secondo gradino del podio. E’ stato un weekend molto positivo per Andrea, che ha fatto bene nelle prove libere e anche sul passo gara. Nella gara di oggi ha fatto una scelta intelligente e ha deciso di risparmiare la gomma nei primi giri per poi spingere un po di più negli ultimi giri.

Terzo Maverick Vinales con la sua Suzuki, che ha fatto una grande rimonta. Quarto Aleix Espargaro. Anche in casa Suzuki oggi è festa grazie a uno dei migliori risultati della stagione.

Giornata nera in Yamaha

Bruttissima giornata in casa Yamaha, con due piloti ufficiali fuori gara. Non era mai successo, almeno non negli ultimi 7 anni, che entrambi i piloti ufficiali Yamaha fossero fuori gioco. Rossi cade dopo 6 giri e la classifica del mondiale cambia completamente. Con Valentino fuori gara, Lorenzo si sarebbe aggiudicato il secondo posto nel mondiale. A 5 giri dalla fine, all’uscita di curva li si chiude l’anteriore e Jorge esce dalla gara anche lui, consegnando a Marc un titolo mondiale che nessuno si aspettava che arrivasse questo weekend.

Yamaha non vince una gara da più di 3 mesi e le scuse sono diverse ogni volta. Le gomme, il tempo, il setup non hanno dato una mano a Yamaha quest’anno. In ballo c’é ancora il secondo e il terzo posto in campionato, che sarà tutto Yamaha. E’ per l’anno prossimo in casa di Rossi ci saranno grandi cambiamenti, con un nuovo pilota ma soprattutto con una moto quasi completamente rinnovata. Sembra che la Yamaha sia sempre competitiva, ma questo non è abbastanza per vincere, quando la Honda e la Ducati sembrano due passi avanti. La Honda è migliorata tanto in curva e la Ducati rimane la migliore sulla velocità di punta. Rimane da scoprire se le novità dell’anno prossima possano portare un’altro titolo per la casa Yamaha.

Ma oggi la giornata è tutta per Marc Marquez e per la Honda. Entrambi hanno fatto un grande lavoro e si meritano la vittoria di oggi e del campionato. Poco importa la giovane età di Marc, quando in 4 anni in MotoGp ha vinto 3 volte il Motomondiale.

Classifica

Pilota Moto Team Tempo
1 Marc Marquez Honda Repsol Honda Team 42’34.610
2 Andrea Dovizioso Ducati Ducati Team +2.992
3 Maverick Vinales Suzuki Team Suzuki Ecstar +4.104
4 Aleix Espargaro Suzuki Team Suzuki Ecstar +4.726
5 Cal Crutchlow Honda Lcr Honda +15.049
6 Pol Espargaro Yamaha Monster Yamaha Tech 3 +19.654
7 Alvaro Bautista Aprilia Aprilia Racing  team Gresini +23.032
8 Danilo Petrucci Ducati Octo Pramac Yakhnich +28.555
9 Scott Redding Ducati Octo Pramac Yakhnich +28.802
10 Stefan Bradl Aprilia Aprilia Racing  team Gresini +32.330

 

About the Author

Ioana Tita
Sono Ioana, ho 27 anni e sono laureata in economia preso l'università degli studi di Torino. Amo il tennis e le due ruote, le serie tv e i gatti.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter