Manita Napoli ad Empoli termina 5-1

Grazie alla firma del solito Lorenzo Insigne, alla strepitosa tripletta di Dries Mertens e al timbro di Arek Milik il Napoli regola 5-1 l’Empoli al San Paolo e sale al secondo posto in solitaria, provvisoriamente a tre lunghezze dalla Juventus capolista. Non basta all’Empoli la firma di bomber Francesco Caputo: tracollo empolese nel finale.

FORMAZIONI:

Napoli (4-4-2): Karnezis; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj; Ruiz, Rog, Diawara, Zielinski; Insigne, Mertens. All. Ancelotti.

Empoli (4-3-2-1): Provedel; Di Lorenzo, Silvestre, Maietta, Antonelli; Acquah, ,Bennacer, Traoré; Krunic, Ucan; Caputo. All. Andreazzoli.

CRONACA:

Giusto il tempo di prendere le misure in campo e il Napoli – come da copione ridisegnato da Ancelotti – passa con Insigne, ormai letale in zona goal. La parte più bella dell’azione, però, è la cavalcata imperiosa di Koulibaly da una trequarti all’altra, dal recupero palla all’assist vincente. Il vantaggio mette la partita come previsto nei piani del Napoli, che inserisce il cruise control e gestisce su ritmi tranquilli, senza spingere con particolare decisione. Una scelta che regala metri all’Empoli, a cui non manca il coraggio per giocarsela a viso aperto, e causa qualche mischia pericolosa dalle parti di Karnezis. Ma al primo vero errore della truppa di Andreazzoli, il Napoli centra il raddoppio con Mertens, al quarto goal nelle ultime quattro partite.

Non è il colpo del ko per l’Empoli, che ha la forza di non mollare e restare aggrappato alla partita. La riapre con un lampo sull’asse Krunic-Caputo, cogliendo impreparato il Napoli, quasi disorientato per i cinque minuti successivi alla rete dei toscani. Ancelotti corre ai ripari inserendo Allan e Callejon, la scossa necessaria per svegliare gli azzurri e rimettere la partita sul giusto binario: ci pensa ancora Mertens, servito proprio da Callejon, a ristabilire le distanza con una meraviglia delle sue. Non finisce qua, perché nei minuti finali prima Milik – appena entrato – e ancora Mertens rendono ancora più rotondo il punteggio. Dopo l’assedio sterile contro la Roma, l’attacco del Napoli risponde presente con una grande abbuffata.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter

Maglie Juve Home e Away Image Banner 300 x 250