Lupo-Nicolai vincono il derby e volano ai quarti

Dopo un primo tempo a senso unico, la partita tra le due coppie azzurre del beach volley diventa spettacolare nel secondo parziale, concluso punto a punto: alla fine Lupo e Nicolai s’impongono 23-21 chiudendo il match e conquistando i quarti di finale.

Alla fine vince la copia più forte nonostante le polemiche finali, infatti  Paolo Nicolai e Daniele Lupo vincono 2-0 e diventano i primi azzurri della storia a raggiungere per due volte i quarti di finale del torneo olimpico (a quattro anni di distanza da Londra) e ora attendono di sapere con chi dovranno giocarlo il quarto di finale, i padroni di casa Pedro/Solberg o le rivelazioni russe Liamin/Barsuk che giocheranno nella notte tra sabato e domenica.

In attesa di saperlo possono festeggiare nella notte di Rio il successo contro i compagni di allenamento Ranghieri/Carambula, ribadendo la leadership a livello nazionale in quella, che è la prima vittoria ufficiale contro l’altra squadra della nazionale azzurra che finora, nei tre precedenti li aveva sempre battuti.

Più solidi, più efficaci in tutti i fondamentali, Nicolai/Lupo per quanto si è visto oggi in campo hanno meritato il passaggio del turno. Lupo ha vinto il duello a distanza dei difensori con un Carambula fin troppo falloso e poco consistente in attacco, mentre Nicolai e Ranghieri si sono equivalsi a muro con una leggera prevalenza dell’abruzzese che si conferma uno dei migliori al mondo nel ruolo.

Menegatti-Giombini eliminate agli ottavi dalla coppia USA

Finisce il sogno olimpico dell’unica coppia azzurra del torneo femminile. Troppo forti la Walsh e la Ross, che superano le nostre per 2 set a 0. 21-10 il risultato del primo set, più combattuto il secondo,, conclusosi 21-16. 

C’era poco da fare contro due monumenti del beach volley mondiale,  Marta Menegatti e Laura Giombini alzano bandiera bianca e si devono inchinare allo strapotere di due macchine da Beach Volley,  pereftte come Kerri Walsh e April Ross che vincono 2-0 e proseguono ila loro marcia verso il podio.

Due inizi di set di buoni livello, non bastano alle azzurre per coltivare fino in fondo il sogno di poter impensierire la regina del beach olimpico e la sua fedele scudiera, Ross e Walsh danno l’impressione di non dare fondo a tutte le energie eppure riescono con naturalezza a farsi trovare pronte in difesa, a muro, in attacco e anche in battuta dove solo a sprazzi, per la verità, riescono a mettere in difficoltà le azzurre.

Risultati della notte :

UOMINI Ottavi di finale

Semenov-Krasilnikov (Rus)-Jefferson/Cherif (Qat) 2-0 (21-.13, 21-13)

Gonzalez/Diaz (Cub)-Doppler/Horst (Aut) 2-0 (21-17, 21-14)

Nummerdor/Varenhorst (Ned)-Virgen/Ontiveros (Mex) 2-0 (21.-18, 21-15)

Nicolai/Lupo (Ita)-Ranghieri/Carambula (Ita) 2-0 (21-12, 23-21)

DONNE Ottavi di finale

Agatha/Barbara (Bra)-Wang/Yue (Chn) 2-0 (21-12, 21-18)

Larissa/Talita (Bra)-Borger/Buthe (Ger) 2-0 (21-17, 21-19)

Ukolova/Birlova (Rus)-Elsa/Liliana (Esp) 2-0 (23-21, 24-22)

Walsh/Ross (Usa)-Menegatti/Giombini (Ita) 2-0 (21-10, 21-16)

About the Author

Andrea Schiavina
Nato a Bologna il 19/06/1965 titolo di studio Geometra, sport praticati a livello agonistico Nuoto, Pallanuoto, Football americano e Tennis. Appassionato di sport in genere, sono osservatore di calcio professionista, collaboro con Radio Nettuno, Abito a grizzana Morandi in provincia di Bologna sposato

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter