L’Olimpia si sblocca con il Barcellona trovando il primo successo: 78-74

Solida e col killer instinct che era mancato fin qui, l’Olimpia Milano conquista i primi 2 punti della sua Eurolega. Theodore dominante, benissimo Tarczewski e Kalnietis fondamentale nell’allungo della seconda parte.

E’ un’altra serata di passione per Milano, che inzialmente dimostra di non aver fatto tesoro delle difficoltà difensive avute a Madrid e nel primo quarto viene bucata con insistenza dalla coppia Heurtel-Seraphin, restando in partita grazie al tiro dalla lunga. Crollo improvviso nel secondo quarto, causato dal 37enne Juan Carlos Navarro che con due canestri nel suo stile lancia il Barcellona fino al +15 a metà parziale. L’Olimpia risponde con un controbreak di 16-4 e sul finire del quarto rientra fino al pareggio… anche con giocate come questa.

Punto a punto il terzo quarto, con Tarczewski sempre più protagonista e Theodore padrone della squadra di Pianigiani, stasera orfana di Goudelock per problemi fisici riscontrati prima del match. Dall’altra parte però Navarro continua a infiammare la serata e, insieme all’altro playamaker blaugrana Heurtel controlla l’andamento del match. Sul finire del periodo Milano, con 4 punti in fila di Kalnietis e un canestro furbo di Cinciarini chiude avanti 54-53. Gli ultimi 10’ sono l’occasione di trovare quel killer instinct fin qui mancato all’AX Armani Exchange ed è Kalnietis l’uomo giusto in biancorosso. 8 punti in un amen e Milano a +5. Tomic resta un rebus sotto le plance, ma quando l’Olimpia va in transizione fa male: Cinciarini ci mette l’energia, Theodore i canestri. L’ex Banvit diventa immarcabile in penetrazione, compagni e pubblico gli vanno dietro: Milano a +8 e nonostante un finale al cardiopalma il tabellone di Assago sorride. 78-74 e prima vittoria dopo tre sconfitte consecutive. Ora si può dire che l’Eurolega di Milano è iniziata!

OLIMPIA MILANO – BARCELLONA 78-74
(17-22, 22-17, 15-14, 24-21)

Olimpia Milano: Thedore 19, Kalnietis 14, Tarczewski 11, Bertans 9, M’Baye 8, Gudaitis 7, Micov 6, Cinciarini 4. All. Pianigiani.

Barcellona: Navarro 13, Heurtel 13, Ribas 12, Tomic 7, Vezenkov 6, Seraphin 6, Moerman 6, Hanga 5, Pressey 2, Oriola 2, Koponen 2. All. Alonso.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter