L’Olimpia Milano vince 75-55 su l’Alba Berlino

L’AX Armani Exchange Milano infila la terza vittoria consecutiva dopo quelle contro Zalgiris e Maccabi regolando l’Alba Berlino 75-55 al Forum. L’Olimpia migliora il proprio record a 6-3 e risale al sesto posto in classifica. Decisivo un parziale di 16-0 costruito a cavallo dei due periodi iniziali e la grande difesa che tiene l’Alba a soli 22 punti nell’intero primo tempo

Quest’anno, l’Alba si ferma a 55 dopo un primo tempo da soli 22 e un frustrante passaggio a vuoto di 7’30” a cavallo dei due quarti iniziali, dove Milano azzanna la partita con un break monstre di 16-0 che trasforma il resto della contesa in una tranquilla galoppata verso il traguardo. Quella qualità difensiva che aveva permesso all’Olimpia di passare a Tel Aviv dopo 33 anni di attesa si ripresenta, puntuale, cinque giorni dopo, a conferma della recuperata solidità e coesione di un gruppo che, è sempre bene ricordare, ha dovuto affrontare tanti problemi di infortuni sul perimetro proprio quando sembrava aver trovato una chimica già estremamente funzionale nelle gare immediatamente successive alla conquista della Supercoppa di settembre. Certo, l’assenza di Marcus Eriksson, il tiratore che ha sempre gelato il Forum negli ultimi due anni con Gran Canaria e Berlino, ha aiutato, ma i meriti di Milano vanno molto oltre: sin dalla palla a due, l’Olimpia ha tagliato la testa all’Alba, togliendo ritmo a due grandi costruttori di gioco come Peyton Siva e Jayson Granger, e annullando il versatilissimo Luke Sikma, reduce dal premio di MVP dell’intera decima giornata grazie a una prestazione meravigliosa nella vittoria della squadra tedesca sul Khimki Mosca.

Olimpia Milano – Alba Berlino 75-55
(19-13, 23-9, 22-19, 11-14)

Olimpia Milano: Punter 14, LeDay 12, Rodriguez 12, Delaney 9, Shields 7, Hines 5, Micov 5, Brooks 3, Datome 3, Tarczewski 3, Roll 2. All. Messina.

Alba Berlin: Lo 11, Silva 11, Olinde 8, Sikma 6, Thiemann 6, Lammers 4, Mattisseck 3, Giffey 2, Schneider 2. All. Reneses.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter