L’Olimpia Milano torna a vincere: Zalgirs Kaunas battuto 98-92

L’AX Armani Exchange Milano interrompe la mini-striscia di due sconfitte consecutive superando lo Zalgiris Kaunas 98-92. L’Olimpia riporta il proprio record in attivo e risale al margine della zona playoff. Kevin Punter è top-scorer con 22 punti, Zach LeDay ne aggiunge 20 da grande ex, mentre Shavon Shields chiude a quota 17

Milano torna ad alimentare una classifica ferma da un mese abbondante, riporta il proprio record in positivo e si riaffaccia al margine della zona playoff, nell’attesa di livellare il numero di gare disputate con la diretta concorrenza. Se la difesa punge a sprazzi, risultando decisiva per la costruzione dei parziali vincenti nel secondo e quarto periodo, in realtà è una vittoria che si specchia nella ritrovata efficacia della potenza di fuoco offensiva di una Milano che, risistemati i propri big sul perimetro dopo i lunghi stop per infortuni vari, può tornare a sfoderare una pericolosità nel tiro pesante da élite europea. Il 13/25 finale risente della scarica devastante del secondo periodo, quando l’Olimpia viaggia a pieni cilindri ricordando quella squadra che, in pre-stagione, rullava tutte le avversarie sommergendole sotto ondate continue di triple.

Le notizie più interessanti arrivano da Kevin Punter, ormai pienamente recuperato dopo i rientri un po’ stentati con Cantù e Stella Rossa: l’ex-Virtus realizza 22 punti ritrovando pieno feeling con il ritmo-partita e con quella fiducia in se stesso che gli aveva permesso di iniziare la stagione come puro microwave dell’attacco Olimpia. Importante il contributo di Zach LeDay, motivatissimo nell’affrontare la sua ex-squadra ma, parlando di recuperi, è giusto citare anche Malcolm Delaney: dopo tre quarti vissuti a margine della partita e sofferenti in difesa, sfodera esperienza, talento e classe per piazzare una serie di giocate decisive nel finale, compreso quello splendido cameriere appoggiato al vetro che chiude definitivamente i conti. Quella stessa esperienza che mette, anche se in un ruolo diverso, Kyle Hines: nel finale è sia totem difensivo che jolly estratto nei momenti giusti per piazzare un paio di zampate delle sue, di forza e istinto, determinanti per respingere la rimonta Zalgiris.

A|X Armani Exchange Milano – Zalgiris Kaunas 98-92
(21-25, 31-15, 21-24, 25-28)

Olimpia Milano: Punter 22, LeDay 20, Shields 17, Delaney 13, Hines 10, Rodriguez 9, Micov 5, Brooks 2. All. Messina.

Zalgiris Kaunas: Lekavicius 16, Jokubaitis 15, Rubit 13, Grigonis 10, Hayes 9, Lauvergne 9, Vasturia 8, Walkup 8, Geben 2, Jankunas 2. All. Schiller.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter