L’Olimpia Milano spezza la striscia nera: vittoria casalinga su Valencia per 78-71

Dopo cinque sconfitte consecutive, l’Olimpia Milano torna a vincere in Eurolega superando Valencia al Forum di Assago 78-71. Amedeo Della Valle guida con 15 punti, seguito dai 13 a testa di Vlado Micov e Kaleb Tarczewski, mentre Sergio Rodriguez ne mette 10 con 8 assist. In attesa della partita del Khimki di venerdì, Milano si riprende il settimo posto in classifica con un record di 8-7

La partita vede una partenza-sprint di Valencia, balzata sul 2-8 e sul 9-11 con soli punti di Bojan Dubljevic, inizialmente un rebus per la sua capacità di alternare ricezioni profonde a perfette esecuzioni in pop sul perimetro. L’Olimpia si scuote con il risveglio di Rodriguez e Tarczewski ed è poi l’ingresso di un Della Valle infuocato a firmare il 26-24 di fine primo periodo. Valencia gioca un buon basket offensivo, cercando di sfruttare i vantaggi immediati in transizione, ma concede larghi spazi in difesa: Milano ne approfitta nelle fasi iniziali del secondo quarto con un ottimo impatto del secondo quintetto prima di soffrire malamente le giocate in combo tra Quino Colom e Dubljevic: all’intervallo lungo è parità a quota 43, con Valencia a 11/16 da due. Come detto, Milano cambia faccia difensiva nel terzo periodo, trascinata da un Kaleb Tarczewski che annulla fisicamente Dubljevic e tutti i penetratori al ferro: Rodriguez e Scola si leggono alla perfezione e creano un break di 10-0 per il 53-43, lasciando Valencia senza punti per oltre 4 minuti. La difesa regge anche con l’ingresso del secondo quintetto, e Gudaitis sfrutta i vantaggi di stazza sul lato opposto: Milano prende in mano l’inerzia emotiva della partita, tocca il +11 cavalcando il centrone lituano, riapparso nella sua forma migliore pre-infortunio, e chiude sul +9 all’ultimo mini-riposo. Un Rodriguez on-fire allarga la forbice sul +12 a inizio quarto periodo, ma quando l’Olimpia sembra avere pienamente in mano la partita, un paio di triple comode sbagliate e l’uscita di Gudaitis con annesso dominio in vernice generano un controbreak-lampo di 0-9 che riporta Valencia a -3. Nel momento di massima tensione, emergono l’esperienza e la classe di Luis Scola, che taglia le gambe alla rimonta con una tripla e un assist magico per Tarczewski. La difesa torna a mordere, Valencia sparacchia dall’arco senza pungere mai in area e sono poi Rodriguez e Micov a far calare il sipario con altri due canestri da fuoriclasse.

A|X Armani Exchange Milano – Valencia Basket 78-71
(26-24, 17-19, 19-10, 16-18)

Olimpia Milano: Della Valle 15, Micov 13, Tarczewski 13, Rodriguez 10, Gudaitis 9, Scola 7, Roll 5, Moraschini 4, Mack 2. All. Messina.

Valencia: Dubljevic 20, Tobey 11, Colom 9, Van Rossom 9, Labeyrie 7, Ndour 6, Loyd 4, Marinkovic 3, Doornekamp 2. All. Ponsarnau.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter