L’Olimpia Milano regge un quarto poi il Fenerbahce non le dà scampo: 89-70

Ad Instanbul l’Olimpia Milano non riesce a risollvarsi dalla batosta di Coppa Italia. Senza Theodore tiene 10′ poi crolla sotto i colpi di Sloukas e Nunnally. Non bastano i 19 punti di Micov.

Le scorie di Coppa Italia non sembrano aleggiare sulle teste dei giocatori di Milano, almeno nei primi 10′. Giocano un primo quarto sciolto, tenendo con personalità il passo del Fenerbahce. Pianigiani lancia Cinciarini in quintetto per via dell’assenza dell’infortunato Theodore e il capitano da quell’energia che tante volte in questa stagione é mancata ai biancorossi. Dall’altra parte non c’é Datome, ma l’ex Melli che entra solo negli ultimi 2′ di quarto. é Micov, con i suoi 8 punti a portare la croce facendo chiudere il primo parziale ai suoi sotto di 3. Il primo schiaffo alla partita il Fenerbahce lo dà ad inizio secondo quarto, controllando bene i tabelloni e mettendo in crisi gli ospiti con la difesa. Il +10 é cosa fatta grazie ai liberi di Nic Melli, poco incisivo a livello realizzativo ma molto presente nel match con tante altre piccole cose. La tripla di Guduric e la schiacciata di Nunnally chiudono un parziale di 10-0 prima del timeout di Pianigiani, che deve arginare l’onda giallonera. Milano segna 2 punti in 7′ e la partita vola via senza che la squadra lombarda riesca a porvi rimediio. Il -20 viene ridotto a 15 prima di rientrare nello spogliatoio.

Milano ci riprova e risale a -9 con l’11-0 di parziale tra fine secondo e inizio terzo quarto, ma é solo una folata in mezzo ad una partita che non ha storia. Quando i ragazzi di Obradovic accellerano l’Olimpia viene spazzata via e con le giocate di Sloukas e Nunnally il Fenerbahce chiude il terzo parziale con 17 punti di vantaggio. All’Olimpia Milano non può bastare il solo Micov, troppo poco arriva da Bertans, M’Baye, Guidaitis, Kuzminskas e Jerrells, quest’ultimo davvero irriconoscibile rispetto ai suoi esordi in biancorosso in questa stagione. Il finale é 89-70, seconda sconfitta in Eurolega consecutiva e periodo nero post Final Eight ancora nel vivo.

Fenerbahce – Olimpia Milano 89-70
(23-20, 25-13, 17-15, 24-22)

Fenerbahce: Thompson 15, Sloukas 13, Nunnally 11, Wanamaker 11, Guduric 8, Kalinic 8, Vesely 8, Melli 6, Guler 5, Arna 2, Duverioglu 2. All. Obradovic.

Olimpia Milano: Micov 19, Kuzminskas 11, Jerrells 9, Cinciarini 7, Goudelock 7, M’Baye 6, Tarczewski 6, Bertans 3, Gudaitis 2. All. Pianigiani.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter