L’Olimpia Milano batte il CSKA Mosca dopo 11 anni: 76-84

L’AX Armani Exchange Milano spezza un altro tabù superando il CSKA Mosca dopo 11 anni di astinenza: il successo per 84-76 alla Megasport Arena vale anche il secondo posto in classifica con sorpasso ai danni della stessa squadra russa. Kevin Punter è MVP di serata con una prestazione da 32 punti. I playoff sono distanti ora una sola vittoria

Dopo il tracollo di Istanbul della scorsa settimana, la squadra di Itoudis mostra chiarissimi segni di regressione e difficoltà psicologica che, uniti a una pessima chimica offensiva, permettono a una pur buona Olimpia di azzannare la partita con una serie di giocate di una semplicità impensabile alla vigilia. Dal -20 inizia, però, una gara differente, una lunghissima rincorsa segnata da fiammate violente su entrambi i fronti, con protagonisti vari. Mike James, 21 punti con 5 assist ma anche 3/12 dall’arco e completamente avulso dal contesto di squadra, innesca il primo controbreak, poi supportato da un momento di superiorità in area del CSKA e dal risveglio di Toko Shengelia: i russi ricuciono sul -5 ma Punter scarica la prima mitragliata raddrizzando l’inerzia con 8 punti consecutivi per il 34-47 di fine primo tempo.

Ritrovando un minimo di solidità difensiva, il CSKA rientra nuovamente minaccioso fino al -5 di metà terzo periodo, quando l’Olimpia, riaffidatasi all’estro di Sergio Rodriguez, centellinato dalla panchina con Michael Roll sempre preferito nel ruolo di finto playmaker anche e soprattutto per motivi difensivi, ritrova fluidità offensiva, aprendo un nuovo parzialone per il +17 in apertura di ultimo quarto. Sembra finita, ma il CSKA ha un ultimo sussulto, acceso da Daniel Hackett e dall’unico momento positivo di un Will Cylburn quasi irriconoscibile per il nuovo -6. E, allora, serve l’agente speciale per mettere al sicuro il risultato, l’uomo che, in questo momento della stagione, sembra convivere in maniera meravigliosa col ghiaccio nelle vene: Kevin Punter insacca due triple consecutive con freddezza e personalità stratosferiche e lancia i titoli di coda.

CSKA Mosca – A|X Armani Exchange Milano 76-84
(10-30, 24-17, 21-23, 21-14)

CSKA Mosca: James 21, Shengelia 20, Clyburn 10, Hackett 8, Bolomboy 6, Voigtmann 6, Kurbanov 3, Hilliard 2. All. Itoudis.

Olimpia Milano: Punter 32, Shields 14, LeDay 12, Hines 7, Rodriguez 7, Roll 5, Micov 4, Datome 3. All. Messina

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter