L’Italia Under 21 brilla per un tempo, poi si fa rimontare dalla Croazia: 2-2

L’Italia Under 21 di Di Biagio pareggia ancora e dopo lo 0-0 di Trieste con l’Austria, non va oltre il 2-2 con la Croazia a Frosinone. E dire che nel primo tempo ci sono solo gli azzurri che trovano il gol con Alessandro Bastoni e Manuel Locatelli. Nella ripresa diverse chance sbagliate e Alen Halilovic e Branimir Kalaica firmano la rimonta

FORMAZIONI:

Italia (4-3-3): Meret; Calabria, Bonifazi, Bastoni, Dimarco; Tonali, Mandragora, Locatelli; Orsolini, Cutrone, Parigini. All. Di Biagio.

Croazia (4-1-4-1): Posavec; Uremovic, Kalaica, Katic, Sosa; Sunjic; Halilovic, Bistrovic, Basic, Bradaric; Jakolis.

CRONACA:

Gli uomini di Di Biagio prendono in mano le redini del gioco e dopo un primo spavento iniziale sventato dal tuffo di Meret arrivano alla conclusione da fuori: ci provano prima Dimarco su punizione e poi Mandragora dal limite, ma il vantaggio arriva su calcio d’angolo. Al 22′ Bastoni sale più in alto di tutti e di testa impatta benissimo incrociando sul palo lontano l’1-0. Passano solo quattro minuti e l’Italia raddoppia con una bella azione a centro area: Parigini difende un ottimo pallone per l’inserimento di Locatelli, che punge con un bel destro di prima. La squadra azzurra non concede spazi agli avversari e gestisce benissimo il controllo a metà campo fino all’intervallo.

Ad inizio ripresa si alzano i ritmi a metà campo e le due formazioni cambiano qualche pedina: al 59′ il guizzo di Halilovic, fino a quel momento impalpabile, accorcia le distanze. Il destro del numero 10 è perfetto nell’angolino basso alla destra di Meret. L’Italia sfiora più volte il colpo del ko in contropiede ma deve arrendersi al pari croato su azione d’angolo: Kalaica sfrutta un doppio rimpallo e insacca nell’angolo basso completando la rimonta. La rabbiosa reazione azzurra si materializza con due clamorose palle-goal divorate prima da Cutrone e poi dal neo entrato Moncini, il risultato si assesta sul pari tra mille rimpianti per i ragazzi di Di Biagio.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter