L’Italia U21 va ko col Belgio, 0-1 a Udine

L’Italia Under21 è stata battuta dai pari età del Belgio nell’amichevole disputata ad Udine. Rete decisiva di
Francis Amuzu.

FORMAZIONI:

Italia U21 (4-3-3): Scuffet; Calabria, Mancini, Romagna, Adjapong; Murgia, Mandragora, Locatelli; Parigini, Kean, Vido. All. Di Biagio.

Belgio U21 (4-3-3): De Wolf; Cools, Vanheusden, Faes, De Norre; Schrijvers, De Sarts, Heynen; Leya, Lukebakio, Ngoy.

CRONACA:

La partita è vivace e la nazionale di Johan Walem non sta a guardare. Al 18′ Locatelli si fa intercettare un passaggio orizzontale da Lubebakio e il violento diagonale rasoterra del centrocampista del Dusseldorf sfiora il palo alla sinistra di Scuffet. Passa solo un minuto ed è l’Italia ad andare vicina al vantaggio grazie ad una bella triangolazione sulla destra che libera Adjapong, ma il cross basso per Vido viene deviato in angolo dal portiere belga De Wolf.Funzionano le sovrapposizioni di Adjapong e Calabria, ma al 35′ gli Azzurrini rischiano di andare sotto, quando un cross innocuo viene deviato da Mandragora, il pallone si impenna e carambola sul palo. Al 43′ è invece Murgia a sfiorare di testa il gol del vantaggio.

Nella ripresa la musica non cambia, con l’Italia che mantiene il possesso palla e il Belgio che si affida alle ripartenze. Prima dell’annunciata girandola dei cambi, con Di Biagio che fa esordire anche Bastoni, Pellegrini e Zaniolo, è Parigini, tra i migliori in campo, a spaventare De Wolf con un paio di conclusioni dalla distanza. Con il passare del tempo la squadra di Di Biagio arretra un po’ troppo il baricentro e a nove minuti dal termine subisce il gol di Amuzu, bravo a liberarsi di Calabria e a battere con un bel destro a giro dal vertice dell’area Scuffet. Il finale vede il coraggioso arrembaggio degli Azzurrini, ma la fortuna volta le spalle all’Italia a tempo scaduto, quando uno dei nuovi entrati, l’atalantino Valzania, colpisce il palo interno con una rasoiata dalla distanza.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo