L’Italia U21 cala il poker al Marocco

L’Italia Under 21 di Di Biagio si concede un’altra vittoria larga contro il Marocco. Azzurrini avanti con un gran destro a giro di Vittorio Parigini e che prima dell’intervallo trovano il raddoppio con Patrick Cutrone. A metà ripresa Federico Bonazzoli sigla il tris mentre a tempo scaduto Luca Vido in contropiede piazza la zampata del 4-0.

FORMAZIONI:

Italia (4-4-2): Audero; Calabria, Romagna, Mancini, Pezzella; Chiesa, Murgia, Locatelli, Parigini; Favilli, Cutrone. All. Di Biagio.

Marocco (4-3-1-2): Agday; Bach, Hammouti, El Kaouaibi, Gaddarine; Ch’er, Kiyne, Mazraoui; Bassi; El Neskri, Hanouri. All. Wotte.

CRONACA:

L’Italia cresce con il passare dei minuti e trova il vantaggio al 25’ grazie ad un grandissimo gol di Parigini, che riceve palla dal limite dell’area e scarica un destro potente che si insacca all’incrocio dei pali. Il Marocco subisce il colpo e non riesce a reagire, mentre gli azzurrini continuano a pressare e creando diverse occasioni. Al 38’ arriva il meritato gol del raddoppio, con Calabria che sfrutta il corridoio libero sulla destra e serve un pallone perfetto in mezzo, su cui arriva Cutrone, che è bravissimo ad anticipare i difensori avversari e ad insaccare in rete. Il primo tempo si chiude quindi sul 2-0 a favore dell’Italia.

Nel secondo tempo sono sempre gli azzurrini a gestire il pallino del gioco e creano diversi occasioni nei primi minuti. Al 64’ arriva il terzo gol italiano, su una bella azione di ripartenza, Murgia riceve palla sulla fascia destra e crossa al centro, dove taglia Bonazzoli, che anticipa tutti e insacca in rete. Il Marocco prova la reazione di orgoglio, ma sono evidenti le difficoltà in fase offensiva e gli ospiti non riescono a essere mai veramente pericolosi davanti alla porta di Audero, anche grazie ad un’ottima fase difensiva azzurra. Al 94’ l’Italia trova il poker con il pallone morbido di Depaoli per Vido, che trova il gol da due passi. Si chiude quindi 4-0 per gli azzurrini, che confermano le buone qualità di questo gruppo e fanno un altro passo in avanti importante per il percorso di crescita verso gli Europei casalinghi del 2019.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter