L’Italia é testa di serie al playoff: grazie ad 1-0 sull’Albania

Altra prestazione difficile per l’Italia, che riesce comunque ad imporsi a Scutari: finisce 0-1 contro l’Albania, già eliminata. Italia certa di far parte della prima fascia ai playoff.

FORMAZIONI:

Albania (4-2-3-1): Berisha; Hysaj, Veseli, Mavraj, Agolli; Basha, Kace; Roshi, Memushaj, Grezda; Sadiku. All. Panucci.

Italia (4-4-2): Buffon; Darmian, Bonucci, Chiellini, Spinazzola; Candreva, Parolo, Gagliardini, Insigne; Immobile, Eder. All. Ventura.

CRONACA:

L’Albania parte bene e crea pericoli dalle parti di Buffon. Al 10′ Grezda, uno dei più vivaci dei suoi, costringe Buffon al salvataggio in 2 tempi. L’Italia risponde al 21′ con Immobile che si inserisce in profondità e prova a sorprendere Berisha sul 1° palo, ma il portiere albanese è bravo a deviare in corner. Episodio dubbio al 40′: Eder crossa e chiede il rigore per presunto tocco di Veseli col braccio. Le immagini però dimostrano che il difensore albanese devia col busto.

Il secondo tempo vede la squadra di Panucci mettere in grande difficoltà la retroguardia italiana. Ak 46′ Roshi costringe Buffon a una respinta non semplice con i pugni. Ancora più difficile è il salvataggio che il capitano azzurro compie al 63′ su un gran tiro da fuori del solito Grezda: il portiere italiano con un colpo di reni respinge. A metà ripresa l’Italia intensifica però la propria manovra: Eder impegna centralmente Berisha, poi lo stesso oriundo e Immobile si vedono respinte le rispettive conclusioni. L’intraprendenza premia la squadra di Ventura al 73′: dalla sinistra Spinazzola scodella un buon pallone in area, buco di Agolli e sul secondo palo arriva Candreva, che con una violenta conclusione insacca sotto la traversa. L’Albania prova a reagire ma non trova il guizzo vincente. In pieno recupero Immobile in contropiede si fa ipnotizzare da Berisha e manca il raddoppio. Al fischio finale gli azzurri, nonostante una prestazione non esaltante, possono comunque gioire per il risultato favorevole.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter