L’Italia soffre, ma si impone anche in Armenia: 3-1

L’Italia viene punita da Karapetyan, ma pareggia con Belotti e rimane in superiorità numerica grazie all’espulsione dello stesso attaccante di casa. Nel finale, al termine di una ripresa difficoltosa, Lorenzo Pellegrini e un’autorete lanciano gli azzurri, sempre più primi nel girone J

FORMAZIONI:

Armenia (4-2-3-1): Hayrapetyan; Hambardzumyan, Haroyan, Calisir, Hovhannisyan; Grigoryan, Mkrtchyan; Barseghyan, Mkhitaryan, Ghazaryan; Karapetian. All. Gyulbudaghyants.

Italia (4-3-3): Donnarumma; Florenzi, Bonucci, Romagnoli, Emerson; Verratti, Jorginho, Barella; Chiesa, Belotti, Bernardeschi. All. Mancini.

CRONACA:

Il primo squillo é di marca armena con Karapetyan, ben servito da Mkhitaryan: Donnarumma blocca facilmente. Il portiere del Milan nulla può in seguito sul diagonale dello stesso Karapetyan, innescato da Barseghyan che in precedenza aveva recuperato il pallone anticipando un non reattivo Barella. Bernardeschi prova a guidare la riscossa azzurra ma il suo tiro dal centro dell’area é deviato in corner dalle unghie di Ayrapetyan. L’Italia migliora alla distanza ed il pari é la naturale conseguenza: Emerson per Belotti che da due passi non può proprio sbagliare. Passa un minuto ed é Bernardeschi a sfiorare il vantaggio: il suo sinistro a giro scheggia la traversa. Il forcing dei ragazzi di Mancini é alto: a Belotti viene annullata una rete per giusta posizione di fuorigioco, poco dopo strozza la conclusione da buona posizione. Nel recupero del primo tempo c’é l’espulsione per doppio giallo di Karapetyan, reo di aver saltato col gomito alto in un contrasto aereo con Bonucci. L’ultima occasione non viene sfruttata clamorosamente da Belotti, che sbaglia la coordinazione dopo un comodo assist di Chiesa.

Nonostante l’uomo in più l’Italia fatica a costruire azioni pericolose e rischia di capitolare con Mkhitaryan, centrato in calcio d’angolo da Emerson. Mancini inserisce Sensi e Pellegrin, mosse vincenti: il romanista raddoppia con un colpo di testa su assist di Bonucci. Il tris é una sfortunata rete di Ayarapetyan: il pallone calciato da Belotti colpisce prima il palo e poi la spalla del portiere, carambolando in fondo al sacco. Annullato un altro goal a Belotti in pieno recupero.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter