L’Italia incanta e trionfa in Polonia al 92′: 0-1

A Chorzow, l’Italia esibisce la miglior prestazione da tanto tempo a questa parte e si porta a casa l’intera posta in palio al 2′ di recupero. Vittoria meritatissima, alla luce del bel gioco e delle tante occasioni create. I polacchi retrocedono in Lega B, gli Azzurri possono ancora sperare nel primo posto.

FORMAZIONI:

Polonia (4-3-1-2): Szczesny; Bereszynski, Glik, Bednarek, Reca; Szymanski, Goralski, Linetty; Zielinski; Lewandowski, Milik. All. Brzeczek.

Italia (4-3-3): Donnarumma; Florenzi, Bonucci, Chiellini, Biraghi; Verratti, Jorginho, Barella; Bernardeschi, Insigne, Chiesa. All. Mancini.

CRONACA:

Gli Azzurri sono partiti fortissimo facendo capire fin dai primissimi minuti di avere voglia di strappare quel successo che in partite ufficiali mancava ormai da più di un anno, ma prima la sfortuna, poi la buona serata di Szczesny ed infine un pizzico di imprecisione, hanno ritardato l’appuntamento con il goal. Pronti via e dopo una manciata di secondi è la traversa a fermare un gran destro a giro di Jorginho, mezz’ora dopo la scena si ripete ma questa volta è Insigne ad essere fermato dal montante. Lì dove non arrivano i legni ci arriva appunto Szczesny, bravo in almeno tre occasioni e così, quando al 45’ si va negli spogliatoi sul risultato di 0-0, la sensazione è che quella dei polacchi sia una porta stregata.

Nella ripresa Brzeczek ridisegna la sua squadra con un 4-4-2 e inevitabilmente gli spazi diminuiscono per gli Azzurri. L’Italia, pur a velocità più ridotta, non rinuncia a fare gioco e, pur soffrendo qualche ripartenza avversaria, in pieno recupero vede premiati i suoi sforzi dalla rete, la prima in Nazionale, di Biraghi. All’ultimo respiro, grazie ad una zampata di Cristiano Biraghi , gli Azzurri agguantano un preziosissimo e meritato successo. Match giocato in maniera esemplare dai ragazzi di Mancini, con moltissime occasioni da gol a referto.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo