L’Italia domina in Grecia 3-0

L’Italia conquista un’altra convincente vittoria, imponendosi in scioltezza grazie a 45 minuti devastanti. Primo posto a punteggio pieno nel girone confermato, con 3 lunghezze di vantaggio sulla Finlandia. Martedì, a Torino, arriva la Bosnia

FORMAZIONI:

Grecia (3-2-3-2): Barkas; Papastathopoulos, Manolas, Siovas; Kourbelis, Samaris; Zeca, Fortounis, Stafylidis; Kolovos, Masouras. All. Anastasiadis.

Italia (4-3-3): Sirigu; Florenzi, Bonucci, Chiellini, Emerson; Barella, Jorginho, Verratti; Chiesa, Belotti, Insigne. All. Mancini.

CRONACA:

L’Italia parte subito a mille anche ad Atene, come d’altronde ci aveva già fatto vedere nelle prime due partite del girone di qualificazione ad Euro 2020. La selezione di Roberto Mancini gioca bene, si trova a memoria e schiaccia la Grecia nella sua metà campo, lasciando ai padroni di casa solo qualche contropiede. Il primo goal arriva presto, al 23′, e lo segna Barella con un tiro semplice da dentro l’area di rigore, dopo una azione di tecnica e di velocità di Andrea Belotti. Barella apre lo squarcio e la Nazionale trova in modo ravvicinato sia il secondo che il terzo goal: al 30′ Insigne si esibisce nel suo classico tiro a giro di destro sul secondo palo; tre minuti dopo uno schema perfetto su calcio d’angolo libera in area Bonucci, che batte ancora Barkas. L’Italia surclassa la Grecia già dopo 45 minuti e va anche oltre le più rosee aspettative.

Il secondo tempo è semplice amministrazione o quasi, per la Nazionale. Sirigu salva al 68′ su una botta dal limite di Fortounis, confermando l’ottimo momento di forma. Dalla panchina per l’Italia entrano De Sciglio, Pellegrini e Bernardeschi. Non incidono più di tanto, in una fase di partita con ritmi più blandi. Gli Azzurri si limitano a tanto possesso palla, sciupano una grande occasione con Federico Chiesa, ma portano a casa una fondamentale vittoria, in una trasferta non facile come questa di Atene.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo