l’Italia dell’inseguimento a squadre femminile può sognare il 5° posto

Dopo la splendida sesta piazza dei ragazzi dell’inseguimento a squadre di ieri sera, arriva un’altra ottima prestazione per l’Italia del ciclismo su pista alle Olimpiadi di Rio. La disciplina è la stessa, ma questa volta cambia il sesso: le donne del quartetto si sono aggiudicate il loro preliminare con la Cina stabilendo il nuovo record italiano in 4:22.964 con Simona Frapporti, Tatiana Guderzo, Silvia Valsecchi e Francesca Pattaro.

Purtroppo il livello altissimo di questa competizione non consentirà alle azzurre di giocarsi il podio con Nuova Zelanda, Stati Uniti, Australia, Canada e Gran Bretagna pronte a fornire prestazioni più importanti del dream team di Dino Salvoldi. L’Italia è pronta però a giocarsi un piazzamento tra la quinta e sesta posizione finale.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter