L’Inter soffre ma é 1-0 sul Napoli

L’Inter vince contro il Napoli grazie al gol su rigore di Lukaku: nel finale gli azzurri, rimasti in dieci per l’espulsione di Insigne nell’occasione del rigore, spingono a testa bassa ma sbattono su Handanovic e sul palo

FORMAZIONI:

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Darmian, Barella, Brozovic, Gagliardini, Young; Lukaku, Martinez. All. Conte.

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Rui; Demme, Bakayoko; Lozano, Zielinski, Insigne; Mertens. All. Gattuso.

CRONACA:

Un’Inter che non ha certo incantato e che deve ringraziare un Samir Handanovic in serata di grazia per i 3 punti raccolti al termine di una gara tutt’altro che dominata.

Il Napoli si è fatto preferire, specialmente nella ripresa ed è capitolato soltanto su calcio di rigore, concesso dall’arbitro Massa dopo un’uscita avventata di Ospina sui piedi di Darmian. Il rigore, trasformato da Lukaku, è valso il successo ai nerazzurri e il cartellino rosso a Insigne che, tra i migliori in campo fino a quel momento, ha perso la testa guadagnandosi la doccia anticipata dopo 72 minuti di gioco. Serata sfortunata in casa Napoli: cominciata con l’infortunio alla caviglia di Mertens al 14′ e finita con il palo colpito da Petagna al 92′. Prima era stato invece Handanovic a negare il goal agli azzurri: ad Insigne, nello specifico, al 69′, disinnescando uno splendido colpo di tacco del capitano azzurro, a Politano e Di Lorenzo nel finale, blindando il pareggio.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter