L’Inter si salva: 2-2 nel finale con il Parma

Gli uomini di Liverani si illudono con la doppietta di Gervinho in avvio di ripresa, Brozovic e Perisic salvano i nerazzurri: Vidal all’ultimo secondo sfiora il goal vittoria

FORMAZIONI:

Inter (3-4-1-2): Handanovic; Kolarov, Ranocchia, De Vrij; Hakimi, Barella, Galiardini, Darmian; Eriksen; Perisic, Martinez. All. Conte.

Parma (4-3-1-2): Sepe; Grassi, Iacoponi, Gagliolo, Pezzella; Hernani, Balogh, Kurtic; Kucka; Gervinho, Cornelius. All. Liverani.

CRONACA:

Primo tempo soprattutto di marca nerazzurra: nei primi cinque minuti le prime avvisaglie per Sepe arrivano da Lautaro e Perisic. Alla mezz’ora ci prova anche Kolarov da lontano, senza inquadrare la porta per centimetri. La vera grande occasione è sulla testa di Hakimi sul finire del primo tempo: colpo di testa da buonissima posizione, palla alta.

Gli errori dell’Inter vengono puniti dal Parma e da Gervinho: sinistro di prima, piatto di precisione, sul lancio di Hernani dalle retrovie. 0-1 e squadra di Conte chiamata alla rimonta. Ranocchia prova a lanciarla, anche se l’arbitro annulla per offside. Conte richiama Eriksen e Gagliardini, bocciati, inserendo Vidal e Brozovic. A segnare ancora però è il Parma, ancora in contropiede, ancora con l’ivoriano. I cambi nerazzurri iniziano dare frutti al 64′, quando i nerazzurri iniziano l’assedio. Brozovic accorcia le distanze: col sinistro dal limite trova l’angolino basso. Perisic reclama un rigore che Piccinini non assegna, poi Sepe si prodiga in un miracolo su Ranocchia. Un colpo di testa di Perisic nel recupero fissa il 2-2 finale. All’ultimo per poco non arriva anche il 3-2, ma Conte deve accontentarsi di un punto.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter