L’Inter si diverte: 4-0 roboante al Genoa

Doppietta del belga, gol di Gagliardini e primo centro in A del giovane attaccante. Juve agganciata in vetta

FORMAZIONI:

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Candreva, Vecino, Valero, Gagliardini, Biraghi; Lukaku, Esposito. All. Conte.

Genoa (4-3-1-2): Radu; Ghiglione, Biraschi, Romero, Criscito; Cassata, Radovanovic, Jagiello; Agudelo; Sanabria, Pinamonti. All. Motta.

CRONACA:

Poca cosa il Genoa visto a San Siro: Pinamonti e Sanabria poco compatibili e isolati in avanti, un centrocampo con pochissima qualità, reparti molto distanti tra loro. Insomma, una situazione alla quale la società deve mettere mano in fretta. Le due reti che indirizzano il match sui binari nerazzurri arrivano poco dopo la mezz’ora: prima Lukaku gira di testa in rete un cross di Candreva, poi offre un buon pallone a Gagliardini che, dopo aver già sfiorato il goal due volte in precedenza, trova la conclusione che batte Radu.

Il 2-0 con cui si va all’intervallo permette all’Inter di tornare in campo serena: Gagliardini si procura un calcio di rigore, San Siro invoca a gran voce che sia Esposito ad andare sul dischetto. Lukaku, già pronto a calciare, lo capisce e regala il pallone al giovane compagno che si toglie la soddisfazione del primo goal in Serie A con un perfetto destro che vale il 3-0. A completare la giornata perfetta di Lukaku arriva anche un goal strepitoso che fa quasi venir giù lo stadio, con una tifoseria sempre più innamorata del suo gigante belga. Dopo la sosta sarà Napoli-Inter, un’altra prova importante per i nerazzurri di Antonio Conte che per il momento, però, possono godersi la festa.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter